Monache Clarisse: ” il Signore è venuto a donare!”

C’è, da un lato, «un uomo ricco che indossava vestiti di porpora e di lino finissimo, e ogni giorno si dava a lauti banchetti»; dall’altro, troviamo «un povero di nome Lazzaro […] coperto di piaghe, bramoso di sfamarsi con quello che cadeva dalla tavola del ricco; ma erano i cani che venivano a leccare le sue piaghe».

Il Monastero Santa Speranza ci invita alla festa di S. Chiara d’Assisi

Giorni e orari per la celebrazione per vivere appieno questa bellissima festa