La Svezia fa i conti con gli immigrati. Accoglienza, nuove paure e le elezioni in vista

George Joseph, responsabile per il settore migrazioni della Caritas, ricostruisce per il Sir la situazione nel Paese scandinavo, tradizionalmente aperto agli stranieri ma ora proteso – dopo aver aperto le porte a centinaia di migliaia di rifugiati – verso leggi restrittive e tentazioni di chiusura nazionalista e populista. Il ruolo delle comunità religiose, il messaggio lasciato dal Papa durante la sua visita dello scorso anno