Giornata del 14 maggio: la preghiera unisce a Dio e crea comunione con gli altri

La Giornata di “preghiera, digiuno e carità” del 14 maggio, esprime il desiderio di ogni religione di vivere, nel mondo, la forza del proprio patrimonio umano e spirituale. Tale forza non può mai essere contro gli altri, ma deve costruire una cultura di convivenza e di pace universale. Nella speranza che tante diocesi aderiscano a questo momento comune, auguriamo che il digiuno, l’invocazione a Dio e le opere di carità, rendano possibile quell’armonia nella differenza che Egli ha voluto fin dalle origini del creato, come ci descrive l’inizio della Bibbia. Possano la preghiera, il digiuno e la carità far cessare il male che ci affligge, diffondendo saggezza e speranza per tutti

Migranti e religioni. L’invito alle Chiese cristiane: “Baluardo contro le paure”

Le Chiese cristiane possono camminare fianco a fianco per affrontare i pericoli dell'odio e della xenofobia nei confronti dei migranti. Riflessioni di alto profilo e testimonianze di chi accoglie e viene accolto si sono alternate al convegno "Migranti e religioni" promosso a Roma dall'Ufficio nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso

“L’ecumenismo non è opzionale”, il nuovo libro di don Vincent C. Ifeme

È questo il titolo di un nuovo volume scritto da don Vincent Ifeme

Don Vincent Ifeme parla dell’ecumenismo nella Chiesa locale e in quella universale

Un’intervista a tutto campo su un impegno imprescindibile per la Chiesa del XXI secolo

Un rapporto sulla libertà di religione dei cristiani nel mondo

Il documento offre una “panoramica fondata sullo stato del diritto umano alla libertà religiosa in alcune regioni del mondo”. Questa libertà “è di fondamentale importanza perché la religione non riguarda un singolo aspetto della vita di una persona, ma la sua auto-consapevolezza e l’identità di sé”, scrivono nella prefazione i due presidenti, il card. Reinhard Marx e il vescovo Heinrich Bedford-Strohm

Ecumenismo: Maria Voce (Focolari), “abbiamo costruito tanto insieme. Ora si tratta di accelerare il passo”

Lo dice Maria Voce, presidente del Movimento dei Focolari, in un’intervista rilasciata al Sir a margine della 59ª Settimana ecumenica

Focolari: “Camminando Insieme. Cristiani sulla via verso l’unità”

Settimana Ecumenica dal 9 al 13 maggio 2017 a Castel Gandolfo

Papa in Egitto. Mounir Farag: un messaggio di pace contro ogni fondamentalismo

"L’Egitto ha una grande storia umana. Si dice che è madre del mondo e culla della civiltà. Questo Egitto ha un ruolo fondamentale per la pace in Medio Oriente e il messaggio che è scaturito dal viaggio di papa Francesco va oltre l’Egitto e avrà un impatto anche sul terrorismo in Europa fomentato da alcuni imam". È il pensiero e la speranza di Mounir Farag, medico chirurgo egiziano, docente universitario al Cairo e membro della Pontificia Accademia per la vita

L’intervento di don Vincent Ifeme all’incontro dedicato al dialogo tra cristiani e musulmani sulla Famiglia

"La vocazione della famiglia è quella di aiutare i suoi membri ad aprirsi all’attenzione e all’impegno in favore dei giovani e degli anziani, delle persone malate o handicappate e dei poveri"

VIDEO Grande interesse per l’incontro diocesano sull’Ecumenismo “un cammino verso la casa comune”

Don Vincent (direttore dell’ufficio per l’ecumenismo) ha ribadito, infatti, l’importanza di momenti comunitari simili a questo, un modo per far luce e per non far calare l’attenzione su temi oggi più che mai “caldi”, anche se molto spesso sottovalutati.

Pagina 1 di 4