Cristiani e musulmani di nuovo insieme a Monteprandone

In occasione del Sacro mese del Ramadan , la comunità islamica del Piceno con sede a Monteprandone ha organizzato una rottura collettiva del digiuno alla quale hanno preso parte degli amici cristiani del movimento dei focolari.

ACS: 230 milioni di euro per i cristiani in Iraq

L’obiettivo è ricostruire 13.000 abitazioni

L’intervento di don Vincent Ifeme all’incontro dedicato al dialogo tra cristiani e musulmani sulla Famiglia

"La vocazione della famiglia è quella di aiutare i suoi membri ad aprirsi all’attenzione e all’impegno in favore dei giovani e degli anziani, delle persone malate o handicappate e dei poveri"

Egitto. Vescovo di Assiut: “Al-Sisi è dalla nostra parte, ma il fanatismo islamico cresce”

Dopo l’attentato del Cairo, mons. Samaan racconta le paure dei cristiani d’Egitto, sostenuti tuttavia da una profonda fede. Si susseguono veglie di canti e lodi in attesa del Natale

Mons. Camilleri: “Cristiani discriminati ma le religioni hanno una capacità illimitata di bene”

Intervenendo alla conferenza dell’OSCE, il sottosegretario per i Rapporti con gli Stati denuncia una “persecuzione gentile” laicista, anche in paesi dove la libertà religiosa è data per scontata

“Russofobia”: perché l’Occidente ha paura

Il libro del giornalista e storico svizzero Guy Mettan analizza le radici storiche dei complessi rapporti di Europa e Stati Uniti con Mosca

La clandestinità dei cristiani in Somalia

In attesa delle elezioni presidenziali del 30 novembre, l’amministratore apostolico di Mogadiscio parla della difficile situazione dei cristiani nel Paese

Cristiani e Musulmani pregano insieme nella Messa domenicale

"Noi musulmani del Piceno ribadiamo il carattere indissolubile della vita e respingiamo fermamente ogni forma di violenza fisica e verbale"

Mosul: demolita una chiesa latina simbolo della città

Stando alle fonti locali, domenica scorsa miliziani dell’Isis hanno saccheggiato e poi raso al suolo con esplosivo l’edificio

Siria: padre Halemba (Acs), “il cibo è l’arma più letale”. Cristiani costretti a pagare balzelli a Daesh

Il dramma della Siria consiste anche nella mancanza di cibo e nell'insostenibilità della tassa inflitte ai non musulmani

Pagina 1 di 2