Marco Sprecacè: Perseveranti nella costruzione della “nostra Patria Europa”

“Quando soffia impetuoso il vento del cambiamento c’è chi alza muri e chi, guardando avanti, costruisce mulini a vento…” Quando la stanchezza e lo scoramento prendono il sopravvento, si preferisce la sicurezza alla solidarietà, ma è necessario ricordare che abbiamo tutti un dovere ben preciso, ovvero quello di non vanificare il cammino intrapreso fino ad oggi.

Consulta diocesana: grandi progetti in cantiere

In particolare tre sono le indicazioni: 1. vivere l’anno giubilare della misericordia ; 2. vivere la partecipazione e la corresponsabilità dentro le realtà diocesane e parrocchiali; 3. Vivere l’impegno politico

La Politica, “un’arte nobile e difficile” con la volontà di costruire per guardare lontano…

Anzitutto, non solo sono convinto di quanto afferma la Gaudium et spes, che parla della politica come di “un’arte nobile e difficile”, ma condivido in pieno l’espressione di Paolo VI, il quale afferma che “la politica è una maniera esigente di vivere l’impegno cristiano al servizio degli altri”.
Penso, pertanto, che il credente, oggi più che mai, debba accettare il rischio della carità politica, sottoposta per sua natura alla lacerazione delle scelte difficili, alla fatica delle decisioni non da tutti comprese, al disturbo delle contraddizioni e delle conflittualità sistematiche, al margine sempre più largo dell’errore costantemente in agguato.
Don Tonino Bello.