La Caritas diocesana di San Benedetto ha incontrato il Cardinale Montenegro

L’operatore della carità è colui che da il proprio tempo, facendosi dono, aiutando l’intera comunità in cui vive a rendere testimonianza del suo operato e a promuovere la prossimità.

Ad un anno dal terremoto: il silenzio di Accumoli

Don Stanislao invita al silenzio mentre si ode il rintocco di una campana. Inizia così la celebrazione della via crucis. Le persone, attraverso le riflessioni proposte, hanno vissuto non solo il cammino della croce di Gesù, ma anche quello personale e comunitario.

Montemonaco, Force, Comunanza, Rotella e Cossignano, continua il lavoro di mappatura nei territori diocesani colpiti dal sisma

La scorsa settimana, si è unito al gruppo dei mappatori, Mons. Francesco Soddu, direttore di Caritas Italiana. Accompagnato dal Direttore Caritas diocesano don Gianni Croci, Mons. Soddu, ha visitato alcune zone terremotate della nostra diocesi, per conoscere la situazione territoriale e portare la solidarietà di tutta la Caritas Italiana.

Diocesi, una caritas in ascolto dell’altro per restituire la dignità alle persone

La Caritas non è solo un semplice servizio, ma ha lo scopo di ridare dignità alle persone che hanno bisogno di aiuto. Dietro un bisogno c’è una persona che ha la sua dignità, dunque la Caritas non è solo assistenza, ma deve dare ad ognuno, e so che non è facile, gli strumenti affinché si possa prendere cura da sola, senza dipendere da nessuno. Occorre puntare sulle abilità dell’uomo e la carità di Dio ci da qualche stimolo. Si fa squadra per ridare dignità alle persone ed è ciò che da senso alle parrocchie.

A tu per tu con Teresita e Giovanna, volontarie Caritas

Il terremoto non è solo una scossa della terra, di qualcosa di materiale, ma è anche la scossa degli animi, di qualcosa di immateriale. Il terremoto della terra genera un terremoto interiore, ci ricorda che siamo uomini e da lì nasciamo. Il terremoto ha distrutto, ma vive la speranza che si può rinascere. Come la fenice che risorge dalle proprie ceneri. Risuona nella mente la frase del Vescovo di Rieti: “Uomo dell’Appenino noi non ti abbandoneremo, dell’alba ancor ti stupirai”.

Bando Servizio Civile, posti disponibili attraverso la Caritas Diocesana

È aperto il bando di 616 volontari da impiegare nelle aree terremotate della Regioni Marche.

Concluso il corso di cucina Sprar – Caritas

l’attivazione del Corso di Cucina con l’Accademia Chefs, si è prefisso di essere il primo step di un percorso che ha l’ambizione di diventare nel tempo una buona prassi di inclusione sociale a 360 gradi, al fine di abbattere il muro del pregiudizio e del razzismo, oltre che favorire un inserimento lavorativo qualificato. Infatti attraverso questo corso, i 18 allievi, italiani e stranieri, avranno la possibilità di inserirsi in maniera competente negli esercizi alberghieri e turistico-ristorativi del territorio, in vista della prossima stagione estiva.

A Roma la “Settimana della Carità”

Domenica 2 aprile in tutte le parrocchie una giornata di animazione e preghiera per la carità. Giovedì 6 aprile veglia presieduta dal card. Vallini e animata da Frère Alois

Grottammare, Caritas, Policoro e SPRAR uniti nel segno dell’integrazione socio-economica

L’intenzione dei soggetti coinvolti è quella di muovere un primo passo verso un approccio innovativo all'integrazione socio-economica

Don Gianni Croci, Stefano Liberati, Marco Sprecacé e Gabriele Marcozzi sono i membri del “NOE”

Obiettivo generale Suscitare/facilitare nelle diocesi la nascita di progetti concreti rispondenti alle necessità locali. Delineare macro-progetti negli ambiti socio-pastorale, socio-economico