Rubrica dal Carcere: “Nonostante tanti tormenti a Mamma è sempre presente!”

Ecco di seguito alcuni brevi testi scritti dei carcerati

Brasile. Stragi in carcere: l’appello dell’arcivescovo di Natal

Dopo l’ennesima carneficina, monsignor Vieria Rocha invoca la cessazione delle violenze ed esorta la società civile ad intervenire

“Rubrica dal carcere”: i pensieri rivolti alle persone colpite dal terremoto

Un pensiero rivolto a tutti coloro che hanno vissuto la bruttissima esperienza del terremoto che ancora una volta, ha colpito il centro della nostra bella penisola e che, ha distrutto quelli che, spesso e volentieri...

Diocesi, Rubrica dal carcere: “Cos’è la fede e la religione per ognuno di noi?”

"Abbiamo concluso che la cosa importante non è la forma, cioè il tipo di religione (cristiana, mussulmana, ecc ) ma il nostro rapporto con Dio comunque lo chiamiamo"

Diocesi, Rubrica dal carcere: “L’altra faccia del perdono”

"Il perdono (...) è la sintonia tra cuore, anima e l’universo che ci circonda; è la voglia di cambiare ciò che è logoro e sbagliato per far si che diventi l’immenso potere di dare a tutti un’altra possibilità."

Diocesi, Rubrica dal carcere: “Noi, profughi del mar degli errori”

"Il carcere è un mondo a sé, controverso e giusto allo stesso tempo, il limbo nel mondo dei vivi: noi tutti fermi qui ad aspettare fin quando non abbiamo espiato le nostre colpe."

Diocesi “Rubrica dal carcere”… la fiaba, la cosa più amata dai bambini

Abbiamo chiesto loro: "Tu ne hai mai ascoltata una durante la tua infanzia? Ne hai mai raccontata o inventata una per tuo figlio, nipote o un bambino che conosci?”

“Io e Caino” compie tre anni e vola sul web con la nuova pagina Facebook

Compie tre anni e per festeggiare l’evento e condividere i propri contenuti con un pubblico di lettori sempre più vasto apre la sua pagina Facebook

Un uomo mandato in rovina dal gioco d’azzardo

L'autore ha effettuato circa 200 rapine in banca, da Ortona a Ferrara spostandosi poi fino a Firenze, solo ed esclusivamente per trovare soldi da 'investire' nel gioco

Il 10 settembre in teatro ad Ascoli gli attori – detenuti

Dopo il successo della Metamorfosi di Kafka, interpretata da Gianluca Migliaccio, questa volta al supercarcere di Ascoli si sta lavorando al Riccardo III di Shakespeare

Pagina 1 di 2