Articoli di: Marco Sprecacè

Vescovo Pennacchio: L’emergenza sanitaria ci ha schiacciato e riportato nella nostra umanità, mettendoci di fronte alle nostre debolezze.

L’emergenza sanitaria ci ha schiacciato e riportato nella nostra umanità, mettendoci di fronte alle nostre debolezze. Dopo questo momento, la preoccupazione è stata quella di saper sostenere la grave crisi che ci ha colpito e le incognite verso il futuro.

Adriano Bonaiuti dimesso dall’ospedale

Un grave politrauma della strada

Monteprandone, parrocchia S. Niccolò di Bari, la gioia dei bambini nello stare insieme

Si tratta di una crisi per molti aspetti nuova, che tuttavia non deve annullare la nostra quotidianità. Pubblichiamo di seguito una piccola riflessione giunta alla nostra redazione dalla parrocchia S. Niccolò di Bari, di Monteprandone.

VIDEO Caritas diocesana, tesoriere Nedo Tiburtini: Grazie alla generosità di tanti stiamo rispondendo a tutte le richieste

Il centro di ascolto anche se telefonico che due ragazzi sia al mattino sia al pomeriggio garantiamo il servizio sette giorni su sette dalle otto alle venti della sera.

Emergenza COVID-19:Il lavoro incessante della Caritas per restare al fianco delle persone più fragili

"Noi speriamo che, con gli aiuti che il governo sta dando ai comuni, siano d’aiuto alle persone in difficoltà"

Mons. Gervasio Gestori: “Anche il coronavirus può essere una durissima occasione”

Che cosa sto pensando? Che tutti noi siamo sulla stessa barca (chiamiamola Chiesa, parrocchia, mondo, Italia, famiglia, ecc.), e quindi non dobbiamo disinteressarci degli altri. Di questi tempi i nostri egoismi, le nostre chiusure, il nostro individualismo, sono stati serviti su un piatto d'argento (?!), costretti come siamo a stare chiusi in casa per difenderci e per non infettare. Siamo chiusi in casa, ma viviamo sulla stessa barca,  e una concreta solidarietà ci è necessaria. Già Aristotele, il grande filosofo greco, insegnava che l'uomo è un "animale politico", cioè sociale, e non  può  fare a meno umanamente degli altri per essere persona vera, cioè per realizzare se stesso.

Caritas San Benedetto del Tronto, Suor Vittoria: “In questi giorni assistiamo oltre 40 persone”

Vi proponiamo la testimonianza di suor Vittoria, che insieme alle consorelle del Piccolo Fiore di Betania, svolge quotidianamente il proprio servizio presso la Caritas Diocesana.

Beatrice Cellini, un 110 e lode(dal proprio salotto di casa) ai tempi del “Corona virus”

Beatrice Cellini, 24 anni è stata proclamata dottoressa direttamente dal proprio salotto di casa

Grottammare, un nuovo corso per diventare mediatore familiare

Si rende necessario creare anche in questa realtà figure competenti in grado di aiutare le persone in ogni ambito il cui conflitto prende il sopravvento. Aiutare le persone a riappropriarsi del loro ruolo degli adulti come punto di riferimento dei loro figli. È necessario che ognuno riprenda su di sé le proprie risorse relazionali nonché comunicative, in quanto persone sia genitori che educatori, docenti ecc. Il corso avvalendosi di professionisti esperti e competenti avrà durata biennale e sarà in grado di formare figure che potranno operare nel contesto richiesto.

Pagina 1 di 27