Articoli di: Alessandro Ribeca

10 – Giorgio La Pira: un uomo e tanti talenti

Aveva talento La Pira, come tutti noi. Né più né meno di noi. I talenti non sono le nostre doti, le nostre capacità, ma le possibilità che la vita ci mette davanti, le relazioni, gli incontri, le difficoltà. Questi sono i talenti che ci sono stati affidati e di cui dobbiamo avere cura

9 – Giorgio La Pira: la pace nel mondo

Quando la guerra si concluse, furono firmati proprio quegli accordi proposti nel '65 da La Pira.

8 – Giorgio La Pira: la Provvidenza è una certezza!

Non c’è da aggiungere nulla a questo aneddoto, soltanto interrogarsi se ancora questa parola provvidenza siamo ancora in grado di viverla come Provvidenza, con la lettera maiuscola.

7 – Giorgio La Pira: L’utopia di un cristiano

La sua è una speranza contro ogni speranza, che nasce da una grande fede, che si fortifica nella preghiera. Questa utopia non può che nascere dalla sua fede, da una certezza di una Presenza.

6 – Giorgio La Pira: la crescita umana e spirituale dell’uomo

Ognuno di noi in quanto cattolici dovrebbe impegnarsi affinché quei principi fondamentali che ispirano la nostra Repubblica, divengano realtà.

Giorgio La Pira: marxismo o Vangelo?

Un cattolico prima di tutto, un uomo di fede diventato Sindaco per tradurre il Vangelo in opere. Una figura che oggi, in una società dell’uomo consapevolmente disimpegnato, ci richiama invece all’impegno sociale, come uomini e come cristiani.

4 – Giorgio La Pira: Il Vangelo non si può cambiare, le leggi sì!

Come? Telefona a Mattei dicendogli: “caro Enrico, non puoi dirmi di no, me lo ha detto lo Spirito Santo!” Vero o non vero, le cose andarono come disse lo Spirito Santo e si salvarono molti posti di lavoro

Un saluto alla nonna della Festa del Patrono

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ con grandissimo affetto che l’Associazione culturale Amici del Paese Alto e il Comitato di

Marche, caduta del ponte sull’autostrada: “mi sento responsabile, coinvolto e complice”

Facciamo bene il nostro lavoro perché la nostra Italia é fondata sul lavoro

3 – Rubrica Giorgio La Pira: Cattolici in azione

Fare il Sindaco di Firenze gli permetteva di aver cura dei poveri, aiutare i disoccupati, sostenere il piano case, avere visibilità per intervenire nella politica nazionale e mondiale