Monastero di santa Maria Maddalena, vescovo Bresciani: “Chi è il cristiano?”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

RIPATRANSONE – In conclusione dei festeggiamenti della patrona di Ripatransone, il vescovo della Diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto delle Marche, Monsignor Carlo Bresciani, ha presieduto l’Eucarestia presso il Monastero di Santa Maria Maddalena a Ripatransone, dove è stata ricordata anche la venerabile suor Addolorata Luciani.

Le parole del Vescovo Bresciani: “La festa di Maria Maddalena ci dice qualcosa di importante che riguarda proprio il monastero, la vita del monastero, il senso del monastero, il senso della vita consacrata, quella vita consacrata che qui in questo luogo vive ed è coltivata.

Perché? Perché Maria Maddalena si presenta, come abbiamo sentito dalle Letture, come una cercatrice di Dio, colei che cerca Gesù. Lo cerca perché lo ama.

Chi è il cristiano? Il cristiano è colui che cerca Dio, è colui che cerca Dio in Gesù, attraverso ciascuno. Siamo dei cercatori di Dio come Maria Maddalena e la vita consacrata è esattamente questo: un cercare Dio. ma Dio non lo possiamo cercare ovunque e allora non basta domandarsi se noi cerchiamo Dio, bisogna domandarsi anche “dove” lo cerchiamo. Maria Maddalena per cercare Gesù si mette in cammino prima di tutti gli altri, infatti viene detto nel brano del Vangelo che abbiamo letto: “il primo giorno della settimana Maria di Magdala si recò al sepolcro di mattina presto, quando era ancora buio.

Per trovare Dio bisogna mettersi in cammino, bisogna mettersi in cammino spiritualmente, animati dall’amore. Credo di poter dire che questo è ciò che ha fatto suor Maria Addolorata Luciani, si è messa in cammino, un cammino non tanto esteriore, ma soprattutto un cammino interiore che è stato un cammino di purificazione continua attraverso ciò che la vita le ha riservato, cercando Dio prima nel monastero, poi in quello che lei doveva vivere. E lo ha trovato.

Ecco anche noi dobbiamo tenere presente questo: se vogliamo incontrare Gesù bisogna che ci mettiamo in cammino. Un cammino nel quale non si incontra immediatamente Gesù, Maria Maddalena corre al sepolcro non sapendo che cosa era capitato, non pensava di trovare il sepolcro vuoto, andava lì per compiere un’opera di pietà; questo ci dice che anche noi quando cerchiamo Gesù non lo troviamo immediatamente e non lo troviamo necessariamente dove pensavamo di trovarlo. Maria Maddalena va al sepolcro dove pensa di trovare Gesù, ma non lo trova lì, Gesù le ha riservato una grande sorpresa, lo trova in una maniera diversa, molto più vera, lo trova vivo. Sono le sorprese di Dio. questo ci dice che non necessariamente Dio è la dove noi lo avevamo pensato, ma ci mettiamo in cammino per incontrarlo la dove lui ci aspetta”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *