Sant’Egidio alla Vibrata, ritorna il Rosario estivo a Paolantonio

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATAVenerdì 24 Giugno, alle ore 21:15 riapre il bellissimo Giardino di Maria Regina della Pace, adiacente alla Parrocchia San Giuseppe, per accogliere i fedeli che per tutta l’estate 2022 vorranno recitare il Santo Rosario con canti, meditazioni e momenti conviviali. In quest’oasi di pace e di refrigerio, ritrovarsi è ormai tradizione per la comunità di Paolantonio. Abbiamo incontrato il Parroco, don Marco Claudio Di Giosia, per saperne di più.

Com’è nato questo luogo di preghiera e di pace?
Nel 2011 un folto gruppo di fedeli, tornati dal pellegrinaggio a Medugorjie, riportarono la grande statua bianca della Regina della Pace e la donarono alla Parrocchia di San Giuseppe. Pensammo allora di riaprire il giardino parrocchiale e di farlo diventare più bello ed ospitale, ponendo al centro la Regina della Pace, incastonandola in una stella di marmo, così come sul Monte Podbrdo.

Nel tempo il nostro giornale ha seguito le vostre estati con gli ospiti che hanno donato le loro meditazioni sui misteri del Rosario. Quali ricorda in particolare?
Grazie a voi de L’Ancora On Line, abbiamo tante immagini del Rosario estivo. Vorrei ricordare il nostro Vescovo Emerito Gervasio Gestori che l’anno scorso ha narrato la propria vita scegliendo cinque fra i venti misteri del Rosario. Poi anche Sacerdototi, come, ad esempio, don Claudio Marchetti, Rettore del Seminario Regionale di Ancona, don Vincenzo Catani che ha raccontato il suo passaggio di Vice Parroco a Sant’Egidio, prete novello e tanti altri. E ancora: Religiosi, le nostre sorelle Consacrate in vari ordini, e, sin dall’inizio, tanti fedeli laici.

Quale sarà la particolarità di quest’anno riguardo le meditazioni del Rosario?
Come ho già detto, sin dall’inizio del Rosario estivo, i primi a dare testimonianza sono stati i fedeli laici: famiglie, giovani, ragazzi. Quest’anno, oltre ai Consacrati ritorneremo in particolare ad ospitare le meditazioni di nostri amici che si sono appena sposati o che stanno per sposare. Penso che la loro testimonianza sia necessaria e faccia bene al cuore dei fedeli. La Regina della Pace è prima di tutto Regina della Famiglia. La pace nel mondo, in fondo, inizia nelle famiglie e nel cuore di ogni uomo.

È ormai tradizione, alla fine del Rosario del Venerdì, concludere con la “cocomerata”. Sarà rispettata la tradizione anche quest’anno?
Credo proprio di si! Il Rosario è refrigerio dello spirito. Il cocomero è refrigerio del corpo. Curare entrambe le cose è proprio dei cristiani.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *