- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Incontro mondiale famiglie: don Insero, “domani in collegamento una parrocchia di Kiev”

Durante il Festival “The beauty of family”, che domani in Aula Paolo VI inaugurerà il decimo Incontro delle famiglie, in programma a Roma dal 22 al 26 giugno, è previsto un collegamento con alcune famiglie riunite in una parrocchia di Kiev, con il parroco don Pedo Zafra, di origini spagnole, rimasto sempre accanto alle famiglie colpite dalla guerra in corso. Lo ha reso noto don Walter Insero, direttore dell’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi di Roma, nella conferenza stampa di presentazione dell’evento, a cui parteciperà Papa Francesco, che arriverà intorno alle 18.45 e pronuncerà un discorso conclusivo, dopo aver ascoltato le testimonianze di cinque famiglie. Alle 18.15, dopo il benvenuto e l’introduzione da parte dei conduttori, l’evento di domani sarà inaugurato dagli artisti de “Il Volo”  (Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone) che canteranno in inglese “Grande amore”, il brano con cui hanno vinto il Festival di Sanremo, e saranno intervistati dai due conduttori. Poi il collegamento con l’Ucraina e le cinque testimonianze, a cominciare da quella di Francesco Beltrame Quattrocchi, nipote dei i coniugi beati patroni del X Incontro mondiale delle famiglie, e di Gilberto Grossi, medico neurochirurgo che ha ricevuto una guarigione riconosciuta dalla Chiesa come miracolo per intercessione di Luigi e Maria Beltrame Quattrocchi. Il Papa farà il suo ingresso sulle note dell’“Alleluja” di Coen, cantata da “Il Volo” con Form – Orchestra Filarmonica Marchigiana. Verrà salutato dal card. Kevin Farrell,  accompagnato da una famiglia romana e da una famiglia di delegati. Serena Zangla e Luigi Franco, con Matteo Francesco, Riccardo e Gabriele, offriranno la prima testimonianza di sposi in cammino verso il matrimonio. La seconda testimonianza sarà quella di Roberto e Maria Anselma Corbella, genitori della serva di Dio Chiara Corbella, di cui prosegue l’iter di beatificazione. Protagonisti della terza testimonianza saranno Paul e Germaine Balenza, congolesi, che parleranno dell’esperienza del perdono. La quarta famiglia a salire sul palco sarà quella di Pietro ed Erika Chiriaco con i loro sei figli, che ospitano Iryna e sua figlia Sofia, fuggite dall’Ucraina a causa della guerra.  Zakia Seddiki, vedova dell’ambasciatore Luca Attanasio, con Sofia, Lilia e Miral, sarà la protagonista della quinta e ultima testimonianza, al termine della quale è previsto il discorso del Santo Padre, il saluto e la benedizione. L’incontro terminerà con il saluto da parte di Amadeus e Giovanna e il canto finale dall’inno ufficiale dell’Incontro, “We believe in love”, cantato dal Coro della diocesi di Roma diretto da mons. Marco Frisina.