Rientrati i Volontari della Misericordia di Grottammare dal confine polacco-ucraino

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – Domenica 22 Maggio sono rientrati all’Aeroporto di Ancona i due Volontari della Misericordia di Grottammare impegnati sul Modulo Dis.Evac. (Disability Evacuation) a Rzeszow (Polonia), per l’attività di trasporto di chi, percosso dalla guerra, fugge dal confine polacco-ucraino.
Come ci raccontano i due Volontari Gianfranco Cellini ed Eleonora Bellaspiga, è stata un’esperienza, nei 7 giorni di turno previsti, veramente toccante oltre che utilissima per chi è stato colpito duramente dalla guerra: essi raccontano di nuove e irripetibili consapevolezze nel dramma di un conflitto bellico.
L’attività di servizio da essi svolta in questa missione umanitaria, insieme a numerosi altri Volontari delle Misericordie d’Italia, è stata quella di garantire il trasporto sanitario e fraterna attenzione ai feriti che presentavano fisicamente segni per esempio di armi da fuoco e granate, ma anche un’azione più di carattere sociale con l’accompagnamento di disabili, anziani e bambini con gli automezzi messi a disposizione in loco dall’Area Emergenze Nazionale delle Misericordie d’Italia.
La missione del Modulo Dis.Evac. continuerà ancora almeno fino a giugno compreso con altre turnazioni previste per i Volontari delle Misericordie.
Un plauso va a Gianfranco e ad Eleonora dalla comunità e da tutta la Misericordia grottammarese di loro appartenenza.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *