Il mare del Piceno protagonista alla BIT

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 10 aprile, nel corso della prima giornata della Borsa Italiana del Turismo – BIT 2022, la Riviera delle Palme con il suo mare è stata protagonista di un evento dedicato alla promozione turistica del territorio. 

Nel quadro della fiera milanese dedicata al settore turistico, i rappresentanti dei tre Comuni rivieraschi (il sindaco Antonio Spazzafumo per San Benedetto del Tronto, il sindaco Alessio Piersimoni per Cupra Marittima e l’assessore al turismo Lorenzo Rossi per Grottammare) e il consigliere regionale Andrea Assenti hanno partecipato ad un “talk show” dedicato alla promozione del mare del Piceno, dando voce all’intenzione di continuare a seguire una strategia di promozione del territorio in chiave collettiva, di comprensorio.

All’evento hanno preso parte anche l’assessore al turismo di San Benedetto del Tronto, Cinzia Campanelli, e i responsabili del Servizio Cultura e Turismo del Comune di San Benedetto, Anna Marinangeli e Mauro Alfonsi.

L’intervista pubblica è stata l’occasione per parlare di promozione di territorio, ma anche dei progetti sviluppati sia per valorizzare le potenzialità dell’offerta turistica, sia per migliorare la qualità della vita di visitatori e residenti, come “ARCA Adriatica”, facente capo al programma Interreg Italia-Croazia, o il progetto “RESETTING”, lanciato nell’ambito del programma COSME2020 e di cui San Benedetto del Tronto è unico partecipante italiano.

I tre Comuni della Riviera delle Palme sono inoltre presenti a un desk informativo, attraverso il quale i visitatori dell’evento possono entrare in contatto diretto con il territorio ricevendo materiale informativo, promozionale e gadget. Il desk resterà attivo nel corso di tutti e tre i giorni della fiera.

“La nostra visione del futuro – ha detto il sindaco Spazzafumo – è una promozione che tenga conto che l’idea della città turistica si è evoluta. I nostri tre Comuni saranno un hub turistico nel quale i visitatori possano fare base per visitare un mondo ricco e vario. Noi del Piceno siamo un sistema unico, con realtà territoriali di montagna, collina e costa che offrono esperienze diverse, raccolte in un unico progetto”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *