Cupra torna a onorare San Basso, Sindaco Piersimoni: “Un momento di grande valore spirituale e socializzazione atteso da tutta la comunità”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

CUPRA MARITTIMA – A Cupra Marittima tornano i festeggiamenti in onore di San Basso.

Una festa molto sentita da tutti i concittadini” afferma il sindaco di Cupra Marittima Alessio Piersimoni.  “Siamo contenti che proprio in questi giorni – prosegue il primo cittadino –  sia stata restituita la facciata del municipio, la piazzetta antistante e in occasione del giorno di San Basso abbiamo programmato la ripresa dei rintocchi della campana,  della parrocchia di Sant’Andrea e San Gregorio, posizionata il mese scorso sopra al torrino, dopo la benedizione del Vescovo. Una festa che rappresenta un momento di riapertura della stagione turistica. Un momento cruciale da sempre per la comunità, da un punto di vista spirituale e socializzazione. Tutto questo a pochi giorni dalla fine dello stato emergenziale. Proprio per questo sono previste delle iniziative”.

Di seguito le parole dell’assessore Eleonora Sacchini: “Dopo due anni di pandemia durante la quale non abbiamo potuto vivere la nostra quotidianità, le nostre tradizioni, le nostre feste, in questa Santa Pasqua 2022 con i festeggiamenti in onore di San Basso, finalmente possiamo riassaporare un po’ di quella normalità che condividiamo come comunità cuprense. Riproporre la festa di San Basso per il lunedì di Pasqua, anche se in maniera più discreta, con meno attrazioni ed eventi, è comunque una bellissima opportunità perché ci riporta un po’ a quella dimensione di aggregazione e comunità che è molto sentita nel nostro territorio.  La festa di San Basso è sempre stata importante per i cuprensi non solo perché festeggiamo il nostro Santo Patrono ma soprattutto perché la festa si colloca anche in un giorno molto importante che è il giorno dopo Pasqua. Quest’anno, constatato che era possibile riattivare quelli che erano gli appuntamenti focali della festività, come amministrazione comunale abbiamo ritenuto opportuno far presente alla parrocchia San Basso e al Comitato festeggiamenti San Basso la nostra disponibilità per collaborare a strutturare gli eventi della manifestazione, sia per la parte religiosa sia per quella civile, nel pieno delle normative di sicurezza.
Siamo, infatti, ancora in una situazione di preoccupazione per quanto riguarda il Covid e la guerra Ucraina che ci coinvolgono e preoccupano nonostante le distanze.  L’idea comune è quella di provare a vivere la festa organizzando la parte religiosa con attenzione e nel rispetto delle normative anti Covid , stessa cosa si intende anche per la parte della manifestazione civile, quella più indirizzata al divertimento e allo svago:  la mostra mercato sul lungomare, le  giostre per i più giovani e un concertino con esibizione in piazza Possenti nel pomeriggio di lunedì. Piccole iniziative che però aiutano a dare un segno di ripartenza per tornare a condividere insieme quello che è il nostro essere comunità”.

Il programma delle celebrazioni religiose ha avuto inizio ieri, 10 aprile, con la Domenica delle palme.

Oggi: Lunedì 11 aprile alle 7.30 Santa Messa a seguire Quarantore. Adorazione Eucaristica prolungata fino alle 18.30 di martedì. (Durante le quarantore i sacerdoti saranno disponibili per le confessioni).

Il 14 aprile, Giovedì Santo, alle 21.30 messa in “Coena Domini”

Il 15 aprile, Venerdì Santo, alle 18.30 Celebrazione della passione del Signore, alle 21.30 Processione del Cristo – Via Crucis.

Il 16 aprile, Sabato Santo, La chiesa sosta presso il sepolcro del Signore fino all’attesa notturna della Risurrezione. Alle 22 Veglia pasquale nella notte Santa.

Il 17 aprile, Domenica di Pasqua “Nella Risurrezione del Signore”, orario Sante Messe: 7.30, 9.30, 11, 18.30.

Il 18 aprile, Lunedì dell’Angelo, Festa della traslazione del corpo di San Basso dalle Pieve al Castello di Marano. Orario Sante Messe nella Chiesa parrocchiale di San Basso: 7.00, 8.00, 9.00, 11.00, 17.00, 18.00. Alle 9.45 Solenne processione al mare con Reliquia di San Basso.

Martedì 19 aprile, alle 10.00, Pasqua del Malato a cura dell’Unitalsi.

Il programma dei festeggiamenti civili, invece, prevede: il Lunedì dell’Angelo alle 8.45 l’arrivo della Banda “Città di San Benedetto del Tronto” diretta dal M° Luigi Franco e sfilata per le vie cittadine. Alle 16.30 spettacolo musicale in piazza Possenti con “Sibylla Moris”, gruppo di musica popolare che propone canti e musiche della tradizione popolare del “Marcuzzo”. La festa sarà arricchita dalle seguenti iniziative e manifestazioni: Mostra mondiale di Malacologia dal titolo “900.000 conchiglie in mostra” allestita presso il Museo Malacologico in via Adriatica Nord, di seguito giorni e orari: sabato e domenica dalle 15.30 alle 20.00; lunedì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15 alle 19.00. Per info www.malacologia.org.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *