Montemonaco si prepara a festeggiare il “Natale nella Terra della Sibilla”. Sindaco Grilli: «Famiglie e bambini protagonisti di queste festività»

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MONTEMONACO Si accende il Natale a Montemonaco con “Natale nella Terra della Sibilla”. Un cartellone ricco di appuntamenti gratuiti pensati per far divertire adulti e bambini e che animeranno le festività natalizie fino all’Epifania. Le iniziative hanno preso il via nei giorni scorsi, con l’accensione dell’albero in piazza Roma.  «La magia del Natale a Montemonaco, Terra della Sibilla, è veramente un momento speciale per grandi e piccini» esordisce il sindaco di Montemonaco Francesca Grilli. «Per riscoprire questa atmosfera magica abbiamo predisposto, in collaborazione con le associazioni locali – prosegue Grilli –  un ricco programma di iniziative improntate alla valorizzazione del territorio. Ampio spazio sarà dedicato alle famiglie e ai bambini che sono i veri protagonisti di questa festività, con spettacoli e momenti di incontro. Il periodo è ancora delicato, ma nella consapevolezza della necessità di rispettare le regole anti Covid possiamo immergerci nella piacevole atmosfera che il Natale ci regala».

Anche quest’anno torna l’iniziativa “Un presepe nella via” a riguardo dal Comune di Montemonaco fanno sapere: «Domenica prossima inizierà il periodo dell’Avvento e, visto il successo degli anni passati, invitiamo la cittadinanza a realizzare per l’8 dicembre un piccolo presepe nella via o in giardino. Sarà molto gradito l’impegno ad adottare una via o un angoletto dimenticato dove allestire piccoli o grandi presepi in collaborazione con Amministrazione comunale e Pro Loco. Gli interessati possono inviare un messaggio di adesione sulla pagina Facebook del Comune oppure della Pro Loco».

Il 9 dicembre, invece, l’appuntamento è con “Lu focaracciu”, Santa Messa e falò in onore della Madonna di Loreto. Il 12 dicembre il cartellone delle iniziative natalizie proseguirà con “Leggende di Natale”, letture e laboratorio creativo natalizio e lo spettacolo musicale e teatrale “Angeli senza ali”. “Caro Babbo Natale” è così denominata la giornata del 19 dicembre, dedicata alla consegna della letterina a Babbo Natale, con animazione e giochi per bambini, mentre non mancherà un momento di solidarietà, 2016-2021 a cura dei Musei Sistini dal titolo “Doni di luce per Natale”. Il giorno di Santo Stefano vede protagonisti i “Presepi nel Borgo” a Vallegrascia.
Sarà un evento all’insegna della golosità quello in programma il 28 dicembre con “Elfo pasticcione”, un laboratorio di biscotti natalizi per bambini. Il 29 dicembre Tombolata di fine anno con Mago Gabriel e ancora Tombolata di inizio anno il 2 gennaio 2022. Il giorno dopo, 3 gennaio, si proseguirà con “La calza della Befana”, laboratorio della calza, bingo e animazione per bambini, il quattro gennaio Concerto Gospel and Carols con il coro “Equivoci”. La rassegna “Natale nella terra della Sibilla” si concluderà il 6 gennaio con l’Adorazione dei Magi, l’arrivo della befana e consegna dei doni.

Musei aperti durante le festività, quello di Arte Sacra nei giorni: 19,25,26 dicembre e 1,2,6 gennaio; mentre quello della Sibilla nei giorni: 26, 30,31 dicembre e 2,4,5,6 gennaio. Il tutto nel rispetto delle normative anti Covid-19.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *