Grottammare, “Natale a Teatro” con i classici dell’infanzia

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – Sarà un “Natale a Teatro” per bambini e famiglie quello in programma al Teatro delle Energie per le festività di fine anno. Quattro appuntamenti domenicali, dal 5 Dicembre al 2 Gennaio, con classici della letteratura per l’infanzia: storie indimenticabili come “Il Gatto con gli stivali” o “La bella addormentata nel bosco” reinterpretati da compagnie di lunga esperienza nell’ intrattenimento dei più piccoli. Gli spettacoli avranno inizio alle ore 17:00.

L’iniziativa, promossa da “Proscenio Teatro”, per la direzione artistica di Marco Renzi, fa parte di un progetto molto ampio, TIR-TEATRI IN RETE, che coinvolge e mette in rete otto Comuni nelle Province di Macerata (Civitanova Marche, Monte San Giusto, Treia), Fermo (Fermo, Montegranaro, Montegiorgio, Porto San Giorgio), Ascoli Piceno (Grottammare), per quello che è il più grande e longevo circuito di teatro per l’infanzia e la gioventù nella parte sud della Regione Marche.

“Sarà un natale con un’opportunità in più quello di quest’anno – annuncia il direttore artistico Renzi -, quella di trascorrere insieme: genitori, nonni e amici, un momento diverso, in compagnia dello spettacolo dal vivo e delle sue uniche emozioni”. Lo slogan che accompagna la rassegna è “ il teatro, un luogo sicuro dove fermarsi ad ascoltare storie, a rimarcare l’impegno per offrire al pubblico un luogo protetto dove stare insieme”: l’ingresso, infatti, sarà consentito solo con green pass o tampone in corso di validità, esclusi bambini fino a 12 anni.

“Il periodo natalizio – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – è il momento ideale per trascorrere del tempo con la propria famiglia e con i propri amici. Nonostante l’emergenza sanitaria, occorre non perdere mai di vista la necessità che tutti noi abbiamo di stare insieme agli altri. Il teatro è un luogo sicuro, sottoposto a rigide norme sanitarie. Non c’era dunque occasione migliore per proporre alla città un calendario di appuntamenti teatrali dedicati ai bambini e ai ragazzi. Sarà un modo bello e divertente di trascorrere le domeniche di festa, sgranando gli occhi di fronte alle storie fantastiche che saranno raccontate dal palco”.

La campagna abbonamenti è aperta fino alle ore 13:00 di Giovedì 2 Dicembre e consente un grande risparmio sul prezzo del biglietto: ingresso unico € 6, abbonamento a quattro spettacoli € 20. L’abbonato avrà garantito sempre il posto che ha scelto, tutti i nuclei familiari potranno stare insieme e verrà lasciata una poltrona libera tra uno e l’altro. Gli organizzatori ricordano che l’abbonamento non è personale e può essere ceduto a qualsiasi persona. Per sottoscriverlo, basta una telefonata ai seguenti numeri: 0734 440368 dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 9 alle ore 13,30, in altri orari 335 5268147 – 328 6722291.

“NATALE A TEATRO” aprirà dunque domenica 5 Dicembre con una delle compagnie più apprezzate nel panorama del teatro ragazzi in Italia: “I Guardiani dell’Oca”, formazione con oltre 30 anni di attività alle spalle, presenteranno la loro più fortunata produzione “IL GATTO CON GLI STIVALI” , una favola musicale cantata dal vivo, con attori e maschere. Seguirà, Domenica 19 Dicembre , la novità stagionale di “Proscenio Teatro” dal titolo emblematico “LA BELLA ADDORMENTATA? ”, liberamente tratto da “La Bella Addormentata nel Bosco” nelle versioni dei Fratelli Grimm e Charles Perrault, uno spettacolo fortemente interattivo, giocato tra attori, pupazzi e partecipazione, una festa che abbraccerà ogni cosa: pubblico, attori e teatro intero. Domenica 26 Dicembre non poteva mancare il più classico e amato dei racconti natalizi, quel “Canto di Natale” che Dickens scrisse oltre un secolo e mezzo fa e che da allora è stato amato dal pubblico di tutto il mondo. In scena, la versione che ne ha fatto la compagnia campana degli Sbuffi: “UNA BALLATA PER MR. SCROOGE”, con attori e pupazzi animati a vista. Si chiuderà Domenica 2 Gennaio con “LA BEFANA VIEN DI NOTTE” de “La Mansarda”, uno spettacolo poetico, ambientato sopra i tetti delle case, con l’immancabile vecchietta volante che continua, per fortuna, a riempire la fantasia e l’immaginazione dei bambini.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *