Da 43 anni il Centro Famiglia a fianco delle famiglie della diocesi di San Benedetto del Tronto

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Presso il Centro Pastorale Diocesano di via Pizzi opera con molta discrezione una realtà che da decenni accompagna le famiglie in difficoltà per i più disparati motivi. Stiamo parlando del Centro Famiglia, una realtà che, pur nella sua autonomia organizzativa, da sempre collabora con la diocesi. Abbiamo chiesto a Nicola Farinelli, Presidente del Centro Famiglia, di illustrarci quali sono i principali servizi offerti dalla realtà che presiede.

Che cos’è il Centro Famiglia?
Il Centro Famiglia è un’associazione che è sorta nel 1978 e ha avuto sempre come obiettivo quello di rispondere ai bisogni delle persone, sia giovani che anziani, e delle famiglie, avendo dunque particolare attenzione per le problematiche giovanili, matrimoniali e familiari.

A chi si rivolge la vostra azione?
Il Centro Famiglia si rivolge a tutti coloro che voglio usufruire delle variegate prestazioni che offriamo che vanno dalla informazione alla prevenzione, passando per la consulenza. Pertanto il Consultorio Familiare offre consulenza psicologica, pedagogica, familiare, legale, finanziaria e morale. Non offriamo in sede servizi di psicoterapia, però, qualora ce ne fosse bisogno, rimandiamo a degli esperti esterni, supportando economicamente le persone che non avrebbero altrimenti possibilità di ricorrere a questa prestazione. Pertanto quando una persona o una coppia si rivolge a noi chiedendo questo tipo di servizio, noi, attraverso dei progetti realizzati con gli enti pubblici, con la Regione, con il Ministero della Famiglia, con lo Stato permettiamo alle persone di poter essere aiutate.

C’è poi anche un servizio che offrite che nel suo genere è unico nella nostra realtà locale…
Sì, infatti all’interno del Centro Famiglia c’è il Centro Aiuto alla Vita che svolge un servizio di supporto per tutte quelle situazioni nelle quali si fa fatica ad accettare la maternità. Il nostro aiuto è offerto, tramite appunto l’ausilio di progetti nazionali e locali, alle coppie che sono in grave difficoltà economica o alle ragazze madri che si sono ritrovate a vivere in solitudine la maternità. Con il nostro aiuto queste persone sono accompagnate verso la nascita del loro bimbo e sostenute anche nei mesi successivi. Su questo tema la nostra diocesi è particolarmente sensibile e ci sostiene moralmente ed economicamente. Nell’ultimo anno abbiamo aiutato in tal senso tre donne.

Offrite anche servizi di carattere economico?
Per quanto riguarda la solidarietà sociale i nostri interventi si svolgono in collaborazione con la Caritas e con altre associazioni che operano sul fronte della lotta alla povertà che si esplica, ad esempio, nel sostegno economico tramite il pagamento delle utenze .

Ma per voi non è importante solo l’intervento nelle situazioni di difficoltà, ma anche la formazione preventiva…
Sì, infatti il Centro Famiglia dedica una parte importante delle sue attività alla formazione per quanto riguarda gli aspetti legati all’orientamento educativo e familiare con corsi per genitori, per la procreazione responsabile mediante metodiche naturali e per le baby-sitter. Affrontiamo anche il discorso della procreazione responsabile attraverso metodiche naturali, inserito nella più ampia tematica dell’educazione all’affettività e alla sessualità. 

In che modo le persone che hanno bisogno si possono rivolgere a voi?
Per conoscere le nostre iniziative e tutte le novità le persone si possono collegare al nostro sito www.centrofamigliasbt.it oppure contattarci tramite l’email centro-famiglia@virgilio.it o i numeri 0735595093 e 3469587448. Per un incontro siamo disponibili nella sede di Via Pizzi 25 dal lunedì al venerdì dalle 16.30 alle 18.30.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *