Centenario piccolo Fiore di Betania, Marcella: “Come si farebbe alla Caritas senza le suore?”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Don Gianni Croci

DIOCESI – Le nostre suore concludono le celebrazioni del centenario della fondazione del piccolo Fiore di Betania. Nella celebrazione Eucaristica, presieduta dal Vescovo Carlo. presso la Chiesa della Madonna del Suffragio alle ore 19.00 di questo sabato 23 ottobre, ringrazieremo con loro il Signore. Facciamo nostra la lettera scritta per l’occasione dalla della nostra amica Marcella.
“Carissime Suore, la ricorrenza di un centenario è una grande Festa. Voi Suore siete la colonna della Caritas. Siete molto semplici, amate la semplicità. Si parla molto bene con voi, e spiegate le cose con una calma incredibile. Spesso mi domando “Come si farebbe alla Caritas senza le suore?”
Voi suore fate del tutto per accontentare tutti: gli ospiti della Caritas, le volontarie e i volontari del vestiario, della mensa, del centro di ascolto, della cucina. Siete molto allegre e ci fate divertire anche perché sapete anche cantare e ballare molto bene. Siete anche molto attente e vi preoccupate se una persona sta male.
Le suore fanno tantissimo per i poveri: tutte le mattine preparano il caffè, il cappuccino e i dolci per tutti, insieme con i volontari preparano il pranzo e la cena da asporto. Facciamo tutto con l’anima e con il cuore, ma a volte, capita che qualcuno viene in ritardo e i ‘sacchetti’ sono finiti, allora cerchiamo di preparare qualcosa perché mai si può mandare una persona che ha fame a mani vuote!
Carissime suore, vi ringraziamo per quello che fate, sarete sempre nei nostri cuori. Grazie per il sorriso di Suor Pramila, per il canto di Suor Sirisha, per la dolcezza di Suor Smitha , per la preghiera di Suor Tarcisia è meravigliosa, per la gentilezza di Suor Vittoria.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *