VIDEO Condizioni di salute di Mons. Giuseppe Chiaretti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Pietro Pompei

DIOCESI – Siamo venuti a conoscenza del precario stato di salute dell’indimenticabile primo Vescovo della nostra attuale Diocesi, Mons. Giuseppe Chiaretti:, con affetto e gratitudine, invitiamo tutti a pregare il Signore perché Lo assista in questo momento così difficile.

Il nostro pensiero ripercorre la strada fatta insieme, dopo quel invito così solenne ed amicale insieme, rivoltoci il 17 luglio 1983 quando venne in mezzo a noi: “E’ tempo di salpare per una nuova avventura della fede”. Fare la strada insieme significò costruire la propria storia in un confronto costante con chi è vicino e con chi è lontano. Noi cristiani poi aggiungiamo la guida della Provvidenza Divina, verso cui non deve mai mancare il nostro riferimento.
In questi particolari momenti il sentimento spesso privilegia la facile retorica e l’inevitabile commozione. Noi tutti nel rivolgere un filiale Augurio, vorremmo evidenziare l’attenzione maggiore che con il nostro Vescovo Chiaretti, è stata rivolta ai risultati del Concilio Vaticano II e alle molte conseguenziali innovazioni ed aggiungere la disponibilità piena sempre manifestata dal Vescovo Giuseppe verso ogni richiesta pastorale con una presenza assidua, premurosa e qualificante. E’ doveroso, inoltre, mettere in risalto l’impulso dato, anche sul piano del recupero di una memoria storica locale che ha visto protagonisti i cattolici e l’incentivazione a tutte quelle forme di volontariato rivolte specificatamente ai disagiati e ai poveri.
In questi momenti di grande trepidazione per la salute del nostro Vescovo Emerito, stiamo rivivendo i momenti di angoscia per la grave malattia del nostro Pastore che già in passato fece della sua sofferenza un arricchimento di grazie divine per la nostra Diocesi.
Continuando insieme il nostro cammino, con l’animo grato per il dono della Sua presenza in mezzo a noi, con gli i Auguri uniamo fervide preghiere per intercessione della Vergine Maria.
Redazione.

Sul suo stato di salute ci ha aggiornato personalmente Mons. Vincenzo Catani con un video che vi proponiamo.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

1 commento

  • Fernanda Ciferni     21 ottobre 2021 alle 13:49     Permalink

    Ringrazio Pietro Pompei per questo articolo, soprattutto perché traccia un breve profilo del nostro amato primo vescovo di San Benedetto che forse molti oggi non conoscono, ma che merita di essere approfondito e comunicato dalle persone che dal 1983 lo hanno affiancato nel duro lavoro di avvio della nuova Diocesi. Lavoro che ricordiamo con entusiasmo, gratitudine e profondo affetto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *