Montelparo, un fine settimana di premi per i suoi artisti

Condividi questo articolo sui social o stampalo

di Giuseppe Mariucci

Un fine settimana esaltante e pieno di emozioni quello trascorso da alcuni artisti di Montelparo e dai montelparesi tutti!

L’Associazione Irdi Destinazionearte ha posto infatti la  propria attenzione sulle opere scaturite dalla grande sensibilità e creatività di pittori, scultori e scrittori delle nostre meravigliose colline!

Giovedì 26 agosto 2021, per il “Premio Kalos 2021”, a Rivisondoli (L’Aquila) ed in presenza dii Vittorio Sgarbi, erano stati attribuiti premi al nostro scultore Luigi Pierantozzi e alle scrittrici Patrizia Baglioni (da Montelparo) e Giulia Grilli (da Montemonaco).

Sabato 28 agosto 2021, per il “Premio Internazionale Irdi Destinazionearte 2021” per la comunicazione delle arti, della cultura e della letteratura, svoltosi a Penne (Pescara) è stata la volta di Francesca Ascenzi (Restauratrice di Beni Culturali) e, ancore lei, della scrittrice Patrizia Baglioni!

E affermiamo anche noi quindi che “ricevere un Premio internazionale per il proprio lavoro è una grande soddisfazione”.

Non nascondiamo, infatti, la grande soddisfazione per quanto, da qualche tempo, sta capitando ai nostri artisti, operatori sociali e sanitari, scrittori, imprenditori, giornalisti e anche a chi si occupa di teatro: premi e riconoscimenti ovunque! È evidente che è questo un territorio che produce grandi personaggi!

Ogni premiato esprime chiaramente la propria meraviglia e si dice felice di quanto avvenuto.

Giulia Grilli da parte sua afferma che “in questi giorni del quinto anniversario del sisma che ha colpito il mio paese, insieme a molti altri dell’Appennino Centrale, ricevo la notizia di un bel riconoscimento per il mio libro ‘IL PAESE AL CONTRARIO Storia di una gattina terremotata’. Sono felice della Segnalazione di Merito attribuitagli dalla giuria del PREMIO LETTERARIO KALOS, a Rivisondoli in provincia de L’Aquila, a cui ho partecipato. Voglio credere che la gattina Margò abbia intenerito i giurati con la sua storia semplice ma drammatica, molto simile a quella vissuta da tante persone colpite dal terremoto nel 2016”.

Complimenti a tutti!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *