FOTO Sant’Egidio alla Vibrata, una serata sulla transizione ecologica per la cura della vita

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Si è tenuto mercoledì sera, 25 Agosto, alle ore 21.15, in piazza Europa, l’incontro “Camminare in una vita nuova – la transizione ecologica per la cura della vita”, un evento organizzato dalla Parrocchia di Sant’Egidio Abate in occasione della Giornata per la Custodia del Creato del prossimo 1° settembre. Tema centrale della serata è stato l’abbandono di un modello di sviluppo consumistico che accresce le diseguaglianze e il degrado ambientale, nonché l’adozione di un sistema incentrato sulla Cura della nostra Casa Comune e sulla fraternità dei popoli. Bussola da seguire: la “Laudato Si” di Papa Francesco. I numerosi partecipanti hanno potuto apprezzare le esperienze di buone pratiche nel lavoro, nell’agricoltura e nell’associazionismo locale per la cura della vita.

L’evento, presieduto dal Parroco don Luigino Scarponi, ha avuto come tema centrale la presentazione e l’approfondimento della Lettera Enciclica del Papa “Laudato sì”. Presente all’incontro un parterre d’eccezione: Franco Veccia, responsabile diocesano della Pastorale del Lavoro, oltre che presidente e socio lavoratore della Cooperativa Sociale Natura e Ambiente Cupra, che ha fortemente auspicato un ritorno al rispetto del Creato; Francesco Fortuni, titolare di una azienda agricola biologica di Montemonaco fortemente colpita dal sisma, che ha raccontato come la sua attività sia risorta; Ezio, portavoce delle politiche biologiche della Coldiretti; Patrizio Moscardelli, artista di San Savino fortemente impegnato nel sociale e nella Caritas diocesana. Tutte queste voci hanno dimostrato, attraverso il racconto della loro esperienza, che il rispetto del Creato porta nuovi frutti e alimenta nuove speranze: solo ciò può condurre la Creatura ad una rinascita effettiva.

Presente anche il Sindaco di Sant’Egidio alla Vibrata, Elicio Romandini, che, oltre al suo saluto, ha portato l’esperienza dell’associazione Agave, molto attiva nel territorio ed in totale collaborazione con le Istituzioni locali. Il primo cittadino si è dichiarato molto attento alle problematiche ambientalistiche ed in apprensione per i ritardi nelle attività programmate dovuti alla congiuntura Pandemia – Sisma.

La serata si è conclusa con la visione del filmato del toccante discorso tenuto in San Pietro, in presenza di Papa Francesco, dal Cardinal Raniero Cantalamessa, in occasione della Giornata della Custodia del Creato lo scorso anno. Il Parroco Don Luigino, infine, ha dato appuntamento al prossimo 2 Settembre per l’evento “Fratellanza umana per la pace e la convivenza comune” in cui sarà ospite l’Imam di Castellalto- Teramo, per una lettura congiunta, in lingua araba e italiana, del Documento di Abudabi.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *