- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

San Benedetto, la testimonianza di Letizia, una giovane musulmana convertita al cristianesimo

DIOCESILetizia è una dei quattro catecumeni che quest’anno hanno ricevuto i sacramenti dell’iniziazione cristiana ovvero il battesimo, la cresima e l’eucaristia. Dall’anno scorso studia Scienze e Tecnologie alimentari presso l’Università di Teramo, una scelta dettata dal desiderio di trovare un lavoro che le permetta non solo di mantenersi, ma anche di avere tempo per le relazioni con gli altri e col Signore, specialmente partecipando alla Santa Messa, visto che il precedente lavoro nel campo della ristorazione la occupava in modo pieno. L’abbiamo intervistata per conoscere meglio la sua storia e siamo rimasti colpiti dalla una fede senza fronzoli, semplice e spontanea. Abbiamo pensato di darle la parola perché la sua testimonianza di neofita può essere significativa per quanti invece sono cristiani da tanto tempo.

Come è nato in lei il desiderio di seguire Gesù e di diventare cristiana?
Il desiderio di diventare cristiana è nato sentendo la Parola del Signore da persone vicino a me e partecipando alla messa di un prete che mi ha fatta sentire vicino al Signore. Infatti, durante una gita a Greccio don Gianluca Pelliccioni ha celebrato la Santa Messa e sono rimasta molto colpita da alcune sue parole.

Prima di diventare cristiana qual era la sua posizione nei confronti della religione?
Prima di incontrare il cristianesimo ero di religione musulmana, anche se poco praticante

Durante il catecumenato ha avuto modo di confrontare la sua storia con quella degli altri catecumeni?
Durante il catecumenato (per conoscere il percorso del catecumeno nella nostra diocesi si veda QUI, ndr)mi sono confrontata con gli altri e si sono capite cose della religione che a volte possono sembrare scontate, e ho scoperto il significato che esse hanno per ognuno di noi. E ogni volta, ascoltando la Parola del Signore, scopro come il vangelo ci apra sempre di più verso il prossimo.

Quale aspetto del cristianesimo la affascina maggiormente?
L’aspetto che mi ha affascinato più di tutti è stato che Gesù Cristo si è offerto per noi senza aspettarsi qualcosa in cambio da noi e nonostante il fatto che ci sono persone ancora incapaci di aprire il proprio cuore a lui.

Come è cambiato il suo rapporto con parenti ed amici?
Da quando sono diventata cristiana sono veramente cambiata tantissimo, sono diventata una persona più comprensibile, aperta e lieta della vita che il Signore mi ha donato. Al contrario, prima di diventare cristiana ero una persona molto chiusa.

Al momento del battesimo ha scelto il suo nome da cristiana: Letizia. C’è un motivo particolare?
Perché da quando ho sentito la presenza del Signore ho ricevuto una gioia e una felicità che hanno cambiato profondamente la mia vita.