Grottammare, Festa di Sant’Aureliano, l’orario delle celebrazioni

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – In questo periodo, prima della pandemia, era già tutto pronto per la tradizionale festa di S.Aureliano M. all’Oasi di Grottammare che si organizzava da svariati decenni ininterrottamente. Purtroppo per il secondo anno consecutivo non si potrà festeggiare civilmente la Domenica dopo Pasqua il santo Martire Romano, ma il comitato ha rassicurato che tornerà ancor più organizzato e voglioso di fare per il 2022. Si terrà invece il programma religioso delle celebrazioni.

Padre Michele Massaccio, attuale Presidente del comitato nonché Frate Priore dell’Oasi, informa che si terrà la festa religiosa in onore di Sant’Aureliano, mettendo come da tradizione la statua del Santo al centro del Presbiterio della chiesa e invitando alle messe di Domenica 11 Aprile nei seguenti orari: 7,30 – 10,15 – 19,00.

La festa molto sentita tra i grottammaresi e gli abitanti dei paesi limitrofi, dava l’inizio alla Primavera, in quanto era la prima festa della zona che dava la possibilità a tanta gente di effettuare le prime scampagnate in allegria e spensieratezza gustando le molteplici prelibatezze gastronomiche. L’Oasi si riempiva di rumori, colori, odori di altri tempi il tutto immerso in un panorama stupendo quale è la Vedetta Picena. Il buon mangiare si univa alla musica dei cantanti e dei gruppi musicali e alla caciara dei tanti giochi popolari e delle bancarelle che scandivano il giorno di festa. La tradizione ultracentenaria era stata ripresa in grande stile e potenziata nel 1983 da Padre Mario Caponi che con un gruppo di giovanotti uniti a festaroli storici, le diedero nuova linfa e splendore. Seguirono anni meravigliosi con migliaia di persone che affollarono l’Oasi per pregare, per mangiare e per seguire con gioia i tantissimi spettacoli di musica e comicità organizzati dal comitato festeggiamenti. Grandi Nomi salirono sul palco tra i quali ricordiamo: Riccardo Fogli, I Camaleonti, I Dik Dik, Fiordaliso, I Cugini di Campagna, I Formula Tre, Edoardo Vianello, Bobby Solo, Gerardina Trovato, Aleandro Baldi, Don Backy, Frate Mago,Rocky Roberts, i comici NDUCCIO, Giovanni Cacioppo, Max Giusti, Lando e Dino, Alberto Alivernini, Carmine Faraco, Angelo Carestia, Marko Tana, Maurizio Santilli ecc.
Rinomate erano anche la Gara di Briscola del Sabato sera che decretava la coppia vincitrice a notte inoltrata e l’importante Gara Nazionale di Mountainbyke alla quale partecipavano squadre provenienti da tutta Italia rimanendo incantate dalla bellezza del Borgo e di tutto il percorso.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *