Sant’Egidio alla Vibrata si accende di colori: murales in via Garibaldi

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Lo scorso 30 Gennaio, di buon ora, i Writers dell’Associazione “Officina Parco Culturale della Musica” si sono dati appuntamento in via Garibaldi a Sant’Egidio alla Vibrata, armati di bombolette variopinte e di coinvolgente entusiasmo. Nel corso di una sola giornata hanno trasformato la via in un punto di attrazione irresistibile; in particolare il muro del vecchio stadio, tristemente ricoperto di scarabocchi spesso volgari, è stato completamente ridipinto.

L’iniziativa è stata promossa da un giovane santegidiese, Pierpaolo, coadiuvato dal Consigliere di Maggioranza Giovanni Anastasi. La partecipazione è stata straordinaria: tantissime persone, giovani ma anche meno giovani, mamme con bambini, hanno passeggiato avanti e indietro lungo la via appassionandosi alla nascita delle opere. Anche le suore concezioniste, Suor Graziana e Suor Ursula, si sono affacciate dalla scuola dell’Infanzia paritaria “Padre Giovanni Minozzi” per ammirare l’opera in corso. Le consacrate hanno apprezzato moltissimo l’opera fatta dai giovani artisti e, parlando insieme, si è pensato di sistemare anche la facciata della scuola. Per questo se ne parlerà nel gruppo di maggioranza insieme al Sindaco Elicio Romandini nelle prossime settimane.

L’iniziativa ha ricevuto un apprezzamento pressoché totale. L’arte, così come la musica e lo sport del resto, è capace di ridisegnare nuovi orizzonti unendo le persone più diverse, è capace di trasformare il brutto in bello e di portare attimi di allegria in momenti difficili come questo attuale. I murales rappresentano dunque un’ opera d’arte multiculturale e di inclusione a tutto tondo.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *