Monteprandone, al via lo screening, sopralluogo di Sindaci, Asur e Protezione civile presso il bocciodromo di Centobuchi

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sopralluogo al bocciodromo di Centobuchi questa mattina, mercoledì 20 gennaio, in vista dell’avvio dello screening gratuito per la prevenzione del contagio da Covid-19, in programma da venerdì 22 a domenica 24 gennaio, per i cittadini di Monteprandone, Monsampolo del Tronto e Acquaviva Picena.

Per il Comune di Monteprandone erano presenti il sindaco Sergio Loggi con l’assessore Fernando Gabrielli, per Monsampolo del Tronto il sindaco Massimo Narcisi, per Acquaviva Picena il sindaco Pierpaolo Rosetti con il vicesindaco Luca Balletta, per l’Asur Area Vasta n. 5 la dottoressa Maria Teresa Nespeca direttore del distretto sanitario di San Benedetto e la dottoressa Lucia Mielli responsabile dell’area infermieristico-ostetrica dello stesso distretto.

L’incontro è stato occasione per fare il punto su questioni organizzative e di accoglienza della popolazione con i referenti dell’associazione di Protezione civile Federvol di Monteprandone e per far sì che le operazioni si svolgano in sicurezza agli ingressi e all’esterno dell’impianto sportivo di via Largo XXIV Maggio, vicino al campo sportivo “Nicolai”.

Ricordiamo che all’indagine possono aderire tutte le persone di età superiore ai 6 anni, residenti o che soggiornano a Monteprandone, Monsampolo del Tronto e Acquaviva Picena per motivi di lavoro o studio. I minori devono essere accompagnati da un genitore e chi esercita la potestà genitoriale dovrà compilare un apposito modulo di autorizzazione. Per accedere al test occorre esibire la tessera sanitaria.

Non possono partecipare persone che hanno sintomi che facciano ipotizzare un’infezione da Covid-19, persone attualmente in malattia per qualsiasi altro motivo, persone in stato di isolamento per test positivo negli ultimi tre mesi, persone attualmente in quarantena o in isolamento fiduciario, persone che hanno già prenotato l’esecuzione di un tampone molecolare, persone che eseguono regolarmente il test per motivi professionali e minori sotto i 6 anni.

La prenotazione si può fare in due modi alternativi:

– collegandosi al sito www.cureprimarie.it e accedere alla sezione “Screening popolazione”

– scaricando sul proprio smartphone l’APP “Smart4you” da Apple Store o Play Store oppure leggere con la fotocamera del proprio smartphone il Qrcode pubblicato nella sottostante galleria di immagini. Quindi scaricare l’APP e seguire le indicazioni a partire dal tasto “Screening popolazione”.

Occorre prenotare, gratuitamente, un appuntamento scegliendo tra le date e gli orari disponibili. E’ necessario tenere a portata di mano la tessera sanitaria propria e degli altri familiari per cui si intende prenotare l’appuntamento. E’, infatti, possibile prenotare il test per sé e per un massimo di altre 3 persone. Viene utilizzato un sottile tampone antigenico rapido simile ad un cotton fioc che viene delicatamente inserito nel naso.

In caso di esito negativo del tampone non sarà inviata alcuna comunicazione. In caso di esito positivo del tampone, si verrà contattati telefonicamente (entro un’ora circa) per effettuare il successivo tampone molecolare gratuito con l’indicazione di data, orario e luogo dove presentarsi per l’esame. In entrambi i casi, l’esito del tampone sarà consultabile tramite l’App “Smart4you”, attraverso la lettura di un ulteriore Qr code che sarà consegnato dagli operatori al momento dello screening.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *