FOTO Anche quest’anno i Re Magi sono riusciti ad arrivare a Montelparo!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Giuseppe Mariucci,

MONTELPARO – Anche quest’anno, nonostante le difficoltà di questo periodo complicato, i Re Magi sono riusciti ad arrivare a Montelparo!

Già le conseguenze del sisma del 2016 avevano da anni precluso l’utilizzo della Chiesa di Sant’Agostino ed il proseguimento di quell’incredibile e unico evento (si ripeteva da quasi trecento anni!) che era l’innalzamento della luminosissima Stella Cometa, di quasi duecento lumini ad olio. Quest’anno poi, con l’avvento della pandemia, si sono aggiunte le difficoltà di cui tutti oramai siamo perfettamente coscienti!

I Re Magi, sebbene protetti anche loro da mascherine, hanno portato al Bambino Gesù Oro, Incenso e Mirra!

Con un contorno di musiche e canti, che solo l’immancabile “Corale Petrocchini” è capace di produrre, con i Re Magi circondati da angioletti e pastorelli arrivati davanti ad un mini-Presepe vivente, i (purtroppo) pochissimi presenti hanno rivissuto con grande emozione un evento che per tutti è veramente insostituibile!

Il Priore-Parroco della Parrocchia di San Michele Arcangelo, Padre Emanuele D’Aniello, ha celebrato, come oramai d’abitudine, nella Palestra Comunale.

C’è da aggiungere che, grazie all’impegno dei giovani componenti dell’Associazione Giovanile di Volontariato “Il Chiostro” di Montelparo, abbiamo anche assistito, nel pomeriggio del 5 Gennaio, ad un atto di solidarietà e amore verso i bambini del paese! L’Associazione, non potendo replicare quanto di cui da anni si occupava (la distribuzione in un grande raduno festivo di doni ai piccoli residenti da zero a dieci anni) ha studiato e messo in atto una soluzione, complicata e faticosa, che ha portato davanti ad ogni casa, e senza contatti fisici, un regalo per ciascuno di loro!

Un grande e bellissimo impegno che, soprattutto per i tempi che stiamo vivendo (di cui i bambini risentono moltissimo) ha saputo portare tantissima gioia e serenità (se ne sentiva proprio bisogno!) nelle case di quelle famiglie (e non solo ai loro piccoli) che gli organizzatori hanno raggiunto!

Nel pomeriggio di oggi 6 di Gennaio, poi, anche gli ospiti dell’Istituto Mancinelli hanno potuto assaporare tanta felicità ricevendo da una “Bellissima Befana” (grazie all’amore, all’impegno e alla dedizione di chi di loro si occupa giornalmente) molti graditi doni! Questo ha portato consolazione anche alle famiglie dei ragazzi qui ospiti che, proprio per i momenti che stiamo vivendo, non hanno più, da tempo, la possibilità di riabbracciare questi loro sfortunati congiunti!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *