Diacono Galliano, la sua parrocchia lo ricorda come un uomo gentile e generoso

Condividi questo articolo sui social o stampalo

DIOCESI – La comunità parrocchiale di San Gabriele dell’Addolorata ha salutato per l’ultima volta il diacono Galliano Ceccarelli con queste parole:

«Caro Galliano, caro don Galliano, prima di essere “don” per la nostra comunità sei stato semplicemente Galliano, sempre attento, sempre pronto, sempre presente per la tua comunità e per la tua famiglia. Sei sempre stato di poche parole, ma importanti e meditate. Sono stati anni intensi quelli vissuti insieme: non ci siamo risparmiati nulla nel tempo che abbiamo vissuto insieme! Ora ti trovi proprio lì, accanto a quel Signore che hai sempre saputo portare alla gente. Ora puoi finalmente godere della sua presenza.

Sarebbe bello ricordare ogni minuto delle esperienze vissute insieme: il catechismo ai ragazzi, le chiacchierate prima e dopo le celebrazioni, i suggerimenti per proclamare la Parola, tutte le sere del Mese di Maggio, le prove del recital, fino alla bellissima festa per la tua ordinazione diaconale. La tua comunità di Villa Rosa con la complicità della tua famiglia riuscì in quell’occasione a togliere quella maschera di severità con la quale in pubblico volevi nascondere il tuo animo gentile e generoso. Alcuni dei giovani avevano così tanto piacere di dialogare con te che non ti lasciavano in pace neanche all’Ufficio Anagrafe dove lavoravi. La tua presenza è stata un riferimento affidabile in un mondo sempre più ricco di incertezze.

Ognuno di noi conserverà di te un ricordo tutto suo, particolare, unico, personale, così come particolare unico, e personale è stato il suo rapporto con te. Ognuno di noi ti ha conosciuto e vissuto a modo suo, a volte anche in conflitto, ma, come tu ci hai insegnato, alla fine è sempre il bene che prevale. Tua moglie e i tuoi figli ti hanno lasciato libero di seguire il Signore: non solo ti hanno donato alle comunità che servivi, ma ti hanno sostenuto in questo cammino impegnativo e ricco di soddisfazioni. La nostra fede ci dà la certezza che la tristezza che oggi proviamo si trasformerà in gioia.

Grazie Signore per averci messo per un lungo tratto sullo stesso percorso. Galliano, accompagna giorno per giorno tua moglie Onelia e i tuoi figli Giovanni e Antonietta e tutti i tuoi cari sulle strade della loro vita e aiuta tutti noi a essere sempre uniti nel Signore».

I fedeli della Parrocchia San Gabriele dell’Addolorata ricorderanno il caro diacono Galliano con una Messa in suo suffragio appena le circostanze legate all’emergenza covid lo permetteranno.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *