San Benedetto, Filippo Rossi è tornato alla Casa del Padre

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il geometra Filippo Rossi, all’età di novant’anni, è tornato alla Casa del Padre dopo una lunga vita dedicata alla famiglia, al lavoro e a tutti quelli che accorrevano da lui per chiedere una mano. La moglie Lea, i figli Giuseppe e Vittoria, il genero e gli amatissimi nipoti ricordano Filippo come una persona che aveva a cuore il loro futuro, una persona che anche se piena di impegni non trascurava la sua famiglia e trovava sempre il tempo di parlare con loro, sempre pronto ad aiutarli, incoraggiarli e sostenerli. Filippo era un uomo attivo, laborioso, instancabile, anche se l’età avanzava, aveva la mente e il cuore di un giovane: sempre pronto a realizzare nuovi progetti. Un uomo aperto al progresso e fiducioso nel futuro. Il geometra Rossi ha ricoperto molto giovane la figura di sindaco di Acquaviva Picena, il suo paese di origine, ha ricoperto anche il ruolo di insegnante di educazione fisica presso l’IPSIA di San Benedetto del Tronto e presso la scuola media di Acquaviva Picena. Ricordava sempre che mentre svolgeva il lavoro di geometra si rimise a studiare per prendere la laurea all’ISEF perché c’era bisogno di insegnanti di educazione fisica in un’epoca in cui la scuola cominciava a cambiare. Filippo Rossi amava viaggiare e conoscere gente, aperto al dialogo e all’amicizia. Nel suo storico studio di geometra in via Risorgimento a San Benedetto del Tronto, ha realizzato tantissimi progetti per la costruzione di edifici, anche molto importanti.

Ora il Signore lo ha chiamato a sé, dopo una lunga vita vissuta onestamente, con serietà e dedizione, affrontando le difficoltà con coraggio e speranza.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *