FOTO Montelparo, 106 anni per il Maestro Fano

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPARO – è con grande commozione e orgoglio che la comunità montelparese si sente partecipe e felice, oggi, per il bellissimo traguardo raggiunto dal “Maestro Fano” (come viene qui, da sempre, chiamato): egli compie 106 anni!!!

Fano Onofrio risulta essere il più longevo cittadino della Regione Marche!

Il “Maestro”, nato a Bitonto il 24 novembre del 1914, è partito dalla sua città di nascita a 21 anni per raggiungere il luogo di assegnazione della sua cattedra di maestro di scuola elementare: quel luogo era Montelparo!

Lo dovrà lasciare nel 1942 a causa della chiamata per andare in guerra.  Si congedò, alla fine del Secondo Conflitto Mondiale, col grado di Capitano.

A 32 anni sposa la montelparese Eraclea Lupi, che gli darà due figli: Ennio e Gloria.

E’ stata, quella del maestro Fano, una vita attivissima a livello sociale!

Oltre ad aver insegnato a molte generazioni di ragazzi, è stato sindaco di Montelparo negli anni ’50 e fu anche uno dei fondatori della Pro loco e, quindi, promotore, con il Dr. Ovidio Picciotti ed altri,  della fondazione dell’Istituto Mancinelli.

Nominato Cavaliere della Repubblica e insignito, in prossimità dei 100 anni, del “Petrocchini d’Oro” nel 2014 quale “Montelparese dell’anno”, il Maestro Fano ha scritto e pubblicato, solo due anni fa, il libro dal titolo “Memorie di un centenario” in cui racconta la sua storia di vita personale nel contesto di epocali cambiamenti socio-culturali.

E’ stato lo storico presidente dell’“Associazione Combattenti” per un tempo immemorabile! Della stessa è, ora, Presidente “Ad Honorem”!

Il “Maestro” conosciuto Montelparo non lo più lasciò e, anzi, per esso ha speso (come sopra accennato), e con il massimo impegno, la sua vita sottolineando di frequente il suo immenso amore (dopo la famiglia) per questo sperduto paesino arrampicato nei pressi dei Monti Sibillini!

“Un grazie, “Maestro”, per quello che hai rappresentato per tante generazioni e rappresenti ancora per tutti noi te lo meriti proprio: sei sempre stato una guida e un esempio di rettitudine, onestà e serietà.

Le restrizioni che oggi siamo costretti a subire a causa del “Covid” ci hanno obbligato a non poter essere con te presenti a festeggiarti, ma sappiamo come la tua splendida famiglia (la figlia Gloria, il figlio Ennio, il genero, la nuora, i nipoti, i pronipoti, i cognati) anche se in parte virtualmente, hanno voluto e saputo sottolineare alla grande l’incredibile traguardo da te raggiunto!”

Abbiamo sentito la figlia Gloria che ci ha riferito: -Nel pomeriggio mio padre ha avuto la possibilità di festeggiare con i pochissimi parenti che erano a Montelparo, ma, emozionatissimo, sfruttando anche lui la tecnologia moderna, ha potuto fare bellissime chiacchierate in videochiamate collegato con i nipoti e tantissimi parenti! E il pomeriggio era già iniziato con una videochiamata collegato ad un noto giornale locale!

A tutti ha detto che non avrebbe mai creduto di arrivare a questo straordinario, “inimmaginabile” (parole sue!) traguardo. Nella felicità di essere riuscito a festeggiare, era anche un po’ dispiaciuto di non aver potuto vivere (a causa dei difficili momenti sanitari che stiamo vivendo) questa incredibile giornata con i montelparesi: -sarebbe stato un bel momento- ha affermato! Ma ha anche aggiunto: -spero di poterlo fare con tutti il prossimo anno!-”

Complimenti “Maestro Fano” e “ad majora”!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *