Comunanza, apre lo spazio dedicato all’innovazione e la cultura maker

Condividi questo articolo sui social o stampalo

COMUNANZA Apre i battenti l’Officina targata Sibillini Maker, l’Associazione  di appassionati e addetti ai lavori del mondo della stampa 3D e delle nuove tecnologie di  fabbricazione. Un’Officina Digitale a disposizione del territorio con l’ambizioso obiettivo di  proporre alle comunità uno spazio in grado di far realizzare le proprie idee, concretizzando  l’immaginazione in oggetti reali.  

Il tutto grazie all’ausilio di strumentazioni tecnologiche quali la stampa e la scansione 3d, il taglio  laser, un laboratorio di elettronica e una piccola officina meccanica.  

Il progetto è stato sposato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, che con il proprio  contributo sta sostenendo l’avvio di questa esperienza, che avrà come base uno spazio ubicato  nella centralissima Via Dante nel Comune di Comunanza, cuore produttivo dell’entroterra.  

Lo spazio offrirà a cittadini, studenti, professionisti e aziende un valido supporto nella  progettazione e realizzazione di prodotti e piccole serie, cercando di avvicinare le giovani  generazioni alla cultura dei Maker, stimolando l’autoimprenditorialità e l’inventiva, anche con  percorsi formativi dedicati. 

“Durante il primo periodo dell’emergenza Covid abbiamo formato un gruppo transgenerazionale e  molto affiatato con lo scopo di sostenere i nostri concittadini, i sanitari e le forze dell’ordine  attraverso la realizzazione di dispositivi utili a fronteggiare la difficile situazione. Sono state  realizzate centinaia di visiere di protezione e migliaia di salvaorecchie, per allievare il fastidio della  mascherina. Durante l’estate il gruppo si è costituito in Associazione e ha deciso di avviare il  progetto dell’Officina Digitale” commenta il Presidente Marco Antognozzi. “Vorremmo dare un  contributo affinché il nostro territorio possa continuare ad essere culla di imprenditori, con un  luogo in cui sia possibile esprimere il proprio talento, dare forma fisica alle proprie idee e perché  no immaginare il futuro”. 

Lo staff dell’associazione, su base volontaristica, garantirà un presidio dell’Officina tale da poterne  consentire la fruizione al pubblico durante la settimana, nel rispetto delle attuali limitazioni  governative. 

L’ apertura dell’Officina Digitale dei Sibillini (che dato il periodo dovrà fare a meno di una vera  cerimonia) è fissata nella mattina sabato 14 novembre.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *