San Benedetto, esce il Bando per la Borsa di Studio per i figli dei Marittimi

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Esce anche quest’anno il Bando di Concorso per la Borsa di Studio Omnibus, giunto alla sesta edizione, per i figli dei lavoratori marittimi e di vittime del mare. Sono invitati a partecipare tutti gli alunni delle scuole primarie statali dei Comuni di San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima, Martinsicuro e Alba Adriatica. L’assegnazione della Borsa di Studio, che ha il patrocinio di Unric-ONU Italia, è ormai una tradizione, il testimone del vincitore è passato finora ad alunni di diversi Comuni della costa dell’ascolano e del teramano. L’edizione passata è stata vinta dall’alunna De Martino, figlia di un Caporal Maggiore della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto. Raffaella Milandri, presidente della Omnibus Omnes, recentemente riconfermata presidente dell’associazione per altri cinque anni, ha detto: “Quest’anno abbiamo molte difficoltà, causate purtroppo dal coronavirus, per cui il rapporto con le scuole e i docenti è limitato a comunicazioni via mail e telefoniche. Nonostante ciò, ci aspettiamo una buona partecipazione, sia per la Borsa di studio, che per il concorso di scrittura. Il MIUR provinciale e l’URP dei vari Comuni, stanno protocollando le nostre iniziative affinché abbiamo diffusione presso tutte le scuole”.
Questo Bando si affianca a quello per le scuole primarie e secondarie riguardo gli Obiettivi Sostenibili Onu che coinvolge anche il Comune di Acquaviva Picena e a quello per le scuole Superiori che tocca gli Istituti di Ascoli Piceno, Fermo e Teramo e relative province.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *