Movida, il Sindaco Piunti ha incontrato il dirigente del commissariato di polizia dr. Andrea Crucianelli

Condividi questo articolo sui social o stampalo

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A seguito delle risultanze della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica tenutosi giovedì 22 ottobre, il sindaco Pasqualino Piunti ha incontrato ieri nel suo ufficio il dirigente del Commissariato di Polizia dr. Andrea Crucianelli e il Comandante della Polizia Municipale dr. Giuseppe Coccia per fare il punto sulla situazione del controllo del rispetto dei provvedimenti anti COVID in vista del fine settimana.

In particolare, si sono analizzati i contenuti dell’ultimo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri e della recentissima ordinanza del Presidente della Regione Marche che delineano un quadro abbastanza preciso delle limitazioni che vengono imposte alla cosiddetta “movida” e che dunque saranno oggetto dei controlli previsti come sempre nell’ambito del servizio interforze disposto per il sabato sera dal Prefetto e coordinato dalla Questura.

Dalla lettura combinata dei provvedimenti statali e regionali, è possibile trarre queste conclusioni:

– gli esercizi pubblici devono chiudere alle 24 ma già dalle 18 è possibile servire solo clienti seduti ai tavoli;

– è vietato il consumo di alimenti nelle adiacenze degli esercizi pubblici (bar e ristoranti, pizzerie, gelaterie, ecc.) quando questo genera assembramenti;

– è vietato il consumo di alcolici in tutti gli spazi e le aree pubbliche.

Nel corso della settimana, comunque, la Polizia Municipale ha svolto una attività di informazione presso numerose attività di somministrazione.

I positivi riscontri dei controlli effettuati nello scorso fine settimana lasciano sperare in un week end tranquillo e il cui svolgimento sarà comunque oggetto di valutazione nel corso di un incontro che il Sindaco e i suoi interlocutori hanno già programmato per martedì prossimo.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *