Coronavirus Covid-19: Conte, “ridurre occasioni di contagio, evitare spostamenti non necessari”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

“Dobbiamo sforzarci tutti di ridurre le occasioni di contagio, di evitare gli spostamenti non necessari, attività superflue che potrebbero generare rischio. Se saremo disposti oggi ad affrontare questi piccoli sacrifici domani riusciremo ad evitare interventi più rigorosi e quindi più penalizzanti”. Lo ha affermato ieri pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, intervenendo a Palazzo Madama per l’Informativa sulle ulteriori iniziative adottate dal Governo con il nuovo Dpcm relativo all’emergenza epidemiologica.
“Sono stati il senso di responsabilità, la consapevolezza di condividere un comune destino a consentirci nella fase più acuta di vincere la prima battaglia e di ritornare, anche con anticipo rispetto al previsto, alle abitudini di vita a noi più care”. “Sono fiducioso che l’intera comunità nazionale saprà esprimere anche questa volta la serietà, l’impegno, la forza d’animo e la determinazione necessari a superare la difficile sfida che stiamo vivendo”.
Per quanto riguarda l’istruzione, “non possiamo lasciare privi” i ragazzi “del valore di un’esperienza irripetibile di formazione culturale e umana che si realizza nella scuola e presuppone e integra quale tratto caratterizzante la fondamentale relazione interpersonale”. Per questo “le attività scolastiche continueranno in presenza” salvo per gli istituti superiori.
“Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane dovremo rimanere ben concentrati” perché “il nemico non è stato ancora sconfitto, circola ancora tra noi”. “Siamo ancora dentro la pandemia e il costante aumento dei contagi ci impone di tenere l’attenzione altissima”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *