“Viciniadistanza”, l’ACLI Marche attiva lo sportello psicologico online per il sostegno delle famiglie

Condividi questo articolo sui social o stampalo

MARCHE – Le sfide imposte dal Covid  non sono facili da superare e a volte ci si sente soli.

#viciniadistanza è il titolo della nuova iniziativa delle ACLI Marche inserita all’interno di “Riesco Marche” il progetto, promosso dal partenariato di 14 associazioni e finanziato dalla Regione, per contrastare gli effetti di esclusione sociale acuiti da questo momento legato al Covid.

Sono molte le azioni messe in campo dalle associazioni, tra queste le Acli in prima fila, per rendere meno difficili questi mesi così complicati che continuano a mettere a dura prova e in diversi modi adulti e non.

Con #Viciniadistanza le ACLI Marche offrono dunque un sostegno psicologico online attraverso uno sportello virtuale alle famiglie che devono affrontare le problematiche di adulti, di coppia, genitoriali o familiari.

Il servizio prevede anche uno sportello di sostegno alla didattica di ragazzi in età scolare e per genitori con figli con disturbi specifici dell’apprendimento o con bisogni educativi speciali.

Uno sportello virtuale perché a distanza, ma “umano” e  reale grazie all’ascolto messo in atto dalla persona che risponderà alla richieste.

Reinventare un modo per stare insieme e relazionarci non è facile. Per questo motivo #viciniadistanza con i suoi servizi a portata di famiglia, rende più vivibile questo momento di lunga transizione. Il servizio offre consulenze gratuite. Basta telefonare e prendere appuntamento con la dottoressa Alessia Giacinti che si occupa direttamente delle richieste delle famiglie. I servizi saranno forniti attraverso le comuni piattaforme on line  (Zoom. Googlemeet. Skype) e vi si potrà accedere attraverso il numero verde di Riesco Marche 800.366.811 o chiamando direttamente la dottoressa Giacinti al 351 977 99 68. Le difficoltà di diversa natura che questo periodo ci rovescia addosso, rendono tutti più fragili ma non siamo soli ed è bene saperlo.

L’Attività è realizzata nell’ambito del progetto Riesco Marche – Terzo settore in rete per l’emergenza Covid-19, finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del Ministero del Lavoro e Progetto Riesco Marche – Terzo settore in rete per l’emergenza Covid-19, finanziato dalla Regione Marche con risorse statali del Ministero del Lavoro e dalla Consulta Fondazioni Casse di Risparmio marchigiane

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *