Colonnella, emergenza Covid: il Sindaco chiude le scuole

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Ordinanza n. 28_2020 – chiusura scuola – COVID

COLONNELLA – È arrivata nella tarda serata di ieri l’ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio della cittadina colonnellese. Il Sindaco, Leandro Pollastrelli, ha spiegato di aver preso questa drastica decisione per contenere la diffusione della pandemia, soprattutto in considerazione dell’attuale ripresa dei contagi che proprio in questi ultimi giorni presenta una particolare diffusione in diversi nuclei familiari colonnellesi.

Due le cattive notizie che sono pervenute al Sindaco in via ufficiale solo ieri e che lo hanno persuaso a prendere questo provvedimento urgente ed estremo. Prima di tutto la società cooperativa che si occupa del trasporto degli alunni ha segnalato un possibile caso di positività al virus Covid-19 da parte di un suo dipendente, attualmente in isolamento ed in attesa di conferma da parte della Asl. L’altra comunicazione giunta al Sindaco è da parte del Servizio Igiene e Sanità Pubblica della provincia di Teramo, il quale ha segnalato l’improvviso aumento del numero di contagiati a Colonnella, ma anche l’aumento del numero dei tamponi richiesti da cittadini che sono stati a contatto con persone già risultate positive al virus.

La notizia, sebbene da un lato desti preoccupazione, dall’altro è stata accolta con un certo sollievo da parte dei genitori, i quali già da qualche giorno erano in pena per le notizie non ufficiali che si rincorrevano, tanto che alcuni avevano deciso autonomamente di non mandare i propri figli a scuola. Sebbene quindi questa misura di contenimento possa sembrare radicale, i genitori sperano che possa essere risolutiva e che serva a scongiurare il peggio, cioè una diffusione di massa del virus nelle famiglie dei bambini in età scolare.

Il Sindaco, Leandro Pollastrelli, sentito stamattina, ha affermato che per ora la situazione sembra ancora sotto controllo. I dati al momento disponibili, ma ancora da confermare, parlano di  10 persone contagiate presenti sul territorio, a cui si aggiungono 8 cittadini che privatamente hanno effettuato un tampone con esito positivo ma che sono in attesa di una conferma ufficiale della Asl. Molti di loro sono asintomatici, qualcuno ha la febbre, ma tutti stanno in isolamento domiciliare ed in discrete condizioni di salute. È chiaro che in una situazione del genere è importantissimo rispettare tutte le prescrizioni di legge ed osservare un comportamento prudente e coscienzioso, per il bene dei singoli e dell’intera comunità.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *