La Guardia di Finanza ha onorato San Matteo, patrono delle fiamme gialle

Condividi questo articolo sui social o stampalo

PROVINCIA – Nel “cuore” di Ascoli Piceno, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Michele Iadarola, unitamente ad una folta rappresentanza di Finanzieri in servizio e dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia di Ascoli Piceno e di San Benedetto del Tronto, ha accolto Sua Eccellenza il Vescovo, Mons. Giovanni D’Ercole, per la celebrazione della Santa Messa in onore del Patrono delle Fiamme Gialle, San Matteo.
Una cerimonia la cui solennità è stata conferita anche dalla presenza delle massime Autorità locali, che non hanno inteso mancare al consueto appuntamento con la Guardia di Finanza; da Sua Eccellenza il Prefetto, Dott.ssa Rita Stentella, al Presidente della Provincia, Sergio Fabiani, Vice Sindaco, Dott. Giovanni Silvestri, Sostituto Procuratore della Repubblica, Dott.ssa Cinzia Piccioni, Questore, Dott. Paolo Maria Pomponio, Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Aldo Scalinci, Comandante del 235° R.A.V. dell’Esercito Italiano, Col. Igor Torti, Comandante della Polizia Municipale, Dott.ssa Patrizia Celani, Comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, Capitano di Fregata Marco Mancini, Direttore della Casa Circondariale, Dr.ssa Eleonora Consoli, Comandante dei Vigili del Fuoco, Ing. Luca Verna.
Presenti alla celebrazione anche i rappresentanti di ANPI e ASSOARMA.
“Un compito di fedeltà e di dovere che la Guardia di Finanza, così come tutte le altre Istituzioni, onora con una quotidiana azione a tutela della collettività” – ha sottolineato nella sua omelia Monsignor Giovanni D’Ercole – “nella ripresa dei principi e dei valori del Santo Patrono dei Finanzieri; un esempio ancora attuale per chi dedica sé stesso al servizio del Paese, pur nella consapevole difficoltà che una tale scelta comporta”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *