Coronavirus Covid-19: Brasile, messa sotto il Cristo Redentore a Rio de Janeiro

Condividi questo articolo sui social o stampalo

L’arcivescovo di Rio de Janeiro, il card. Orani Tempesta, ha celebrato ieri due messe sotto la grande statua del Redentore, simbolo della metropoli, in uno scenario di grande suggestione, pregando per tutte le vittime del Covid-19 nel Paese – che proprio nel fine settimana hanno superato la cifra di 100mila, con oltre 3 milioni di contagiati – e per le loro famiglie. La prima celebrazione è stata trasmessa dal network televisivo Globo, la seconda sul sito della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb) e sui principali media cattolici.
La celebrazione è stata promossa dall’arcidiocesi di Rio, dalla Cnbb e da Caritas Brasile, con il sostegno di “Verificado”, progetto delle Nazioni Unite contro le fake news. Programmato nel mese scorso, l’evento era stato rinviato per il maltempo. Il card. Tempesta ha ricordato le vittime del Covid-19 e ha richiamato alla responsabilità che ciascuno ha in relazione alla pandemia: “Sebbene abbiamo migliaia di persone decedute e milioni di persone infette, preghiamo in modo speciale per ogni vita, sapendo che ognuna ha una storia. Anche se abbiamo raggiunto i 100mila morti in Brasile e 3 milioni di persone contagiate, vogliamo davvero esprimere la speranza e la fiducia che ognuno è importante. E che ognuno di noi, nel nostro Paese e nel mondo, ha la responsabilità delle sue azioni e dei suoi atteggiamenti”.
Alla fine della celebrazione è stato trasmesso un video con una poesia del cardinale, poeta e teologo portoghese José Tolentino Mendonça, letta e interpretata dall’attore Tony Ramos.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *