FOTO Montelparo festeggia la prima comunione di Michela e Alessandro

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Di Giuseppe Mariucci

MONTELPAROMichela e Alessandro: questi i bambini che, preparati dalle bravissime catechiste della parrocchia, domenica, nel Santuario Agreste di Santa Maria in Camurano di Montelparo, hanno ricevuto il Sacramento della Prima Comunione dalle mani di Padre Emanuele D’Aniello, Priore-Parroco di San Michele Arcangelo.
Siamo ancora in questo Santuario storico essendo ancora inagibili, a causa sisma, tutte le Chiese del centro Storico (anche se sembra essere a buon punto il recupero della Chiesa di San Michele Arcangelo!), e la Chiesa dei Santi Pietro e Silvestro, è troppo piccola per ricevere l’afflusso di fedeli, che in questi casi è numeroso, in contrasto anche con le norme del Covid-19.
La Chiesa di Santa Maria, è stata accuratamente preparata per l’occasione dai “contradaioli”, ma con il decisivo intervento dei genitori dei comunicandi. Essa si è presentata con un particolare e bellissimo addobbo floreale che ha saputo dare, come sempre, un grande valore aggiunto al di per sé affascinante luogo di preghiera!
Molto partecipata è stata la cerimonia, valorizzata come sempre dalla bellissima omelia di Fra Emanuele e dai canti della Corale Petrocchini che oggi ha avuto la grande sorpresa di avere all’organo Massimo Natali, nipote di colui che fu il più grande suo maestro: Mario Marziali!
Tutto quanto questo ha dato una enorme carica alle emozioni in tutti gli intervenuti: genitori, nonni, parenti e amici (oltre ai paesani e agli abitanti della Contrada).
Al momento del Pater Noster, poi, è stata la bravissima
Maria Baglioni a dare, con la sua bellissima voce, ulteriore e preziosa consistenza a tutto quanto stava avvenendo in questo meraviglioso Santuario!
La contrada di Santa Maria in Camurano oggi è tornata, ancora una volta, ad essere, meritatamente, al centro degli eventi Montelparesi!
E come non destinare un “bravo”, poi, a Cristian Mostardi che, infaticabile con la sua ripresa in Streaming, come oramai da mesi, è riuscito a portare nelle case di tantissimi fedeli (e in tutto il mondo) facendoli partecipi di questa cerimonia religiosa! Grazie Cristian da tutta la comunità!

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *