“Rimini criminale” prima opera della Mauna Loa

Condividi questo articolo sui social o stampalo


SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nei momenti di crisi c’è chi, invece di fermarsi, spinge sul pedale dell’acceleratore; è quello che ha fatto la casa editrice sambenedettese Mauna kea, che lancia in questi giorni il nuovo marchio Mauna Loa, casa editrice “gemella” dedicata ad autori italiani e locali.
Il primo lavoro è il thriller “Rimini criminale” di Luca Cafaro, dove monumenti e vie di Rimini fanno da scenario a una storia mozzafiato in cui fino all’ultimo è dubbia la soglia tra coloro che sono vittime e carnefici.

Dice Raffaella Milandri, fondatrice della Mauna Kea e Mauna Loa: “Siamo particolarmente orgogliosi di “Rimini criminale”, un thriller molto curato e preciso come un orologio”. Vediamo insieme la trama: una serie di crimini, apparentemente non collegati tra loro, dilaga tra le strade cittadine e le campagne di Rimini.
Per il vice questore Lombardi e la sua squadra è una matassa davvero difficile da sbrogliare. È proprio dietro la figura tranquilla del professore Casagrande, docente di Lettere al liceo, che si nasconde la soluzione: porterà ad una banda straniera che coordina un incredibile ed efferato traffico di vite umane. E la risposta di tanti misteri che lo coinvolgono nasce dal suo cuore nuovo, un trapianto che avrà risvolti imprevedibili.

Un thriller avvincente, dal finale imprevedibile. Il libro è disponibile anche su ebook, il link è: https://youtu.be/QzZhDPgb8FI. Chiediamo alla Milandri la previsione della ripresa del settore editoriale, duramente colpito durante il periodo del coronavirus: “Pensavano tutti che il lockdown portasse gli italiani a leggere di più, invece c’è stato un grande calo riportato dall’AIE, Associazione Italiana Editori. Noi continuiamo fiduciosi: la prossima settimana esce un libro di un’autrice “verace” sambenedettese.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *