Commissione Ue: Antonio Parenti nuovo capo della Rappresentanza in Italia

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Antonio Parenti è il nuovo capo della Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

In quanto tale sarà il rappresentante ufficiale della Commissione in Italia sotto l’autorità politica della presidente Ursula von der Leyen e sarà responsabile dell’intera Rappresentanza, dislocata nei due uffici di Roma e Milano. Assumerà l’incarico il 1º giugno 2020.

Parenti, di nazionalità italiana, dirige attualmente la sezione Affari economici, commercio e sviluppo della delegazione dell’Ue presso le Nazioni Unite. “Funzionario di grande esperienza – si legge nella nota diffusa a Bruxelles – con 25 anni di carriera alle spalle, in gran parte presso la Commissione europea e il servizio per l’azione esterna, Antonio Parenti si affaccia al nuovo ruolo forte di un notevole bagaglio di conoscenze ed esperienza in materia di affari europei”.

La Commissione ha uffici di rappresentanza nelle capitali di tutti gli Stati membri, affiancati da uffici regionali a Barcellona, Bonn, Marsiglia, Milano, Monaco di Baviera e Breslavia. Le Rappresentanze permettono alla Commissione di essere presente negli Stati membri dell’Ue e sostengono la presidente e l’intera Commissione nelle interazioni con questi ultimi. Le Rappresentanze “forniscono conoscenze, analisi e consulenze specifiche per Paese alla presidente e a tutti i membri del collegio, dialogano con i cittadini e, di concerto con il servizio del portavoce, promuovono l’azione dell’Ue mediante attività di stampa, informazione e comunicazione”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *