Grottammare, “Farmacia della Regina”, in Valtesino dall’ 8 marzo

Condividi questo articolo sui social o stampalo

GROTTAMMARE – E’ imminente l’apertura della quinta farmacia grottammarese. Il nuovo esercizio prende il nome dall’area archeologica che si trova in Valtesino: la Farmacia della Regina si trova, infatti, al civico 297 della provinciale che percorre la vallata e aprirà i battenti domenica 8 marzo, ampliando verso ovest il sistema dei servizi della Città.

Nel tempo di un anno si è dunque concluso l’iter dell’istituzione di una nuova farmacia a Grottammare, un servizio che il consiglio comunale aveva deciso di mantenere pubblico, concedendone però la gestione a terzi.

Per l’assegnazione della concessione fu indetta una procedura di gara pubblica nel mese di maggio. Affidataria della gestione del servizio e titolare dell’azienda commerciale connessa al servizio stesso è risultata la ditta Farmacia della Regina srl di San Benedetto del Tronto. La procedura è stata perfezionata  lo scorso 19  gennaio, con la firma del contratto di durata ventennale.

L’affidamento prevede per il conduttore la corresponsione al Comune di un canone una tantum di 200.040 € + iva e un canone annuale, composto da una parte fissa di 30.006 €+iva e una quota aggiuntiva variabile  in base al volume d’affari dell’esercizio.

“L’apertura di questa nuova struttura rende ancora più capillare la distribuzione delle farmacie sul territorio comunale – dichiara il sindaco Enrico Piergallini -. Crediamo che essa possa diventare un punto di riferimento non solo per il quartiere, ma per l’intero asse della Valtesino. Tra le attività di interesse pubblico previste, mi piace ricordare che la nuova farmacia fornirà – ai soggetti che ne hanno bisogno – il servizio gratuito di consegna  farmaci a domicilio, molto utile per gli anziani, per chi ha difficoltà di movimento e non ha aiuti “.

Oltre all’aspetto economico, infatti, il conduttore dovrà assicurare la realizzazione di una serie di attività aggiuntive proposte nell’offerta tecnica, consistenti in servizi gratuiti quali: progetto “Farmaci a domicilio” che consiste nella consegna gratuita di farmaci a domicilio a specifiche fasce deboli della popolazione; prenotazione visite / analisi presso strutture del S.S.N; misurazione della pressione arteriosa; test di autoanalisi di glicemia – trigliceridi – colesterolo (HDL – LDL) – acidi urici – PT – emoglobina: ogni 3 a pagamento. Organizzare, inoltre, tre campagne all’anno sui temi della prevenzione e tutela della salute, consistenti in incontri con la cittadinanza ad accesso libero, concordati con l’Amministrazione comunale.

La storia della quinta farmacia sul territorio comunale inizia nel gennaio 2019. Sulla base degli aggiornamenti relativi ai dati demografici, poco più di un anno fa, la Regione Marche assegnava a Grottammare l’autorizzazione per l’apertura di una nuova farmacia. Nella prima seduta utile, il Consiglio comunale decise di mantenere pubblica la licenza, esercitando il diritto di prelazione (del. n. 1 del 22.01.2019): nacque, così, la seconda farmacia comunale della città, ma diversamente dal servizio in funzione in via Crivelli, in questo caso si scelse di affidare la gestione a soggetti privati (del. n. 22 del 30.03.2019).

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *