L’Arcivescovo di Fermo nominato Presidente del Comitato per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Foto sommario
MARCHE – L’Arcivescovo Pennacchio – come informa il sito della diocesi di Fermo – è stato nominato Presidente del Comitato per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo.
L’importante nomina è stata ratificata nel corso della riunione del Consiglio Episcopale Permanente della CEI conclusasi a Roma.
Il Comitato nazionale è formato da una decina di membri, tra cui il diacono della nostra diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto, Umberto Silenzi.

Il Comitato per gli interventi caritativi a favore dei paesi del Terzo Mondo si occupa della redistribuzione della somma che viene stabilita ogni anno dalla CEI per contribuire a progetti caritativi nei paesi emergenti e in via di sviluppo. Ogni anno la CEI stanzia circa 65 milioni di euro per sostenere migliaia di progetti.

I progetti riguardano la costruzione di scuole, pozzi, case di riposo, il sostegno al lavoro e a tante altre iniziative di carattere sociale.
Questo perché la legge italiana che istituì i fondi dell’otto per mille stabilì, a suo tempo, che una quota parte di detti fondi potesse essere spesa all’estero, ed in particolare nei paesi del Terzo Mondo.

 

Tutte le informazioni sul Comitato nella pagina ufficiale

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *