- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

FOTO e VIDEO Il racconto della giornata dei pescatori Sambenedettesi a Roma da Papa Francesco

DIOCESI – Sabato 18 gennaio 2020 sarà una di quelle giornate che rimarrà scolpita per sempre nel cuore dei 68 sambenedettesi che alle 12.30 sono stati ricevuti in udienza privata da Papa Francesco nella Sala Clementina in Vaticano. Il gruppo si è dato appuntamento alle 5.45 presso la banchina Malfizia con l’intento di raggiungere Roma per tempo. Non si è trattata però di una “levataccia”, visto che quando i pescatori vanno in mare per lavorare si alzano molto prima!

Raggiunta la Città Eterna, il gruppo si è diretto verso la Città del Vaticano, dove, dopo i controlli di rito e l’attesa davanti al Portone di Bronzo, è stato introdotto da una Guardia Svizzera nel Palazzo Apostolico. Durante il tragitto i pescatori non hanno potuto fare a meno di stare col naso all’insù per ammirare stucchi e affreschi, ma lo stupore è divenuto massimo quando sono entrati nella Sala Clementina.

Realizzata da Papa Clemente VIII, è dedicata al Papa e Padre della Chiesa Clemente Romano, omonimo del committente. Le pareti della sala sono riccamente decorate con marmi policromi, di chiaro gusto barocco, e splendidi dipinti con le allegorie delle Virtù. Imponente il dipinto in controfacciata che rappresenta il martirio di San Clemente (gettato in mare con un’ancora, ndr), opera del pittore fiammingo Paul Bril, come anche quello della volta, raffigurante l’apoteosi di San Clemente, opera di Giovanni Alberti.

Oltre ai marinai erano presenti in Sala: il Vescovo di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto Marche, Mons. Carlo Bresciani, don Giuseppe Giudici, Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale del Mare, Monica Vallorani, del medesimo ufficio (che ringraziamo per la realizzazione di alcune foto), Pasqualino Piunti, Sindaco di San Benedetto del Tronto, Rodolfo Giampieri, Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, Mauro Colarossi, Comandante della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto, Francesco Chinchioli, Presidente di Picenambiente, Eleonora De Sabata, coordinatrice del progetto europeo Clean Sea Life.

Il Santo Padre è entrato nella Sala Clementina alle 12.30, accompagnato da Mons. Georg Gänswein, Prefetto della Casa Pontificia e Segretario Particolare del Papa Emerito Benedetto XVI, e da un cerimoniere.

Oltre all’applauso dei marinai, è stato accolto dalle parole del Vescovo Carlo Bresciani.

Papa Francesco ha preso poi la parola e ha ringraziato i pescatori sambenedettesi per il loro impegno, osservando come la raccolta di plastica sia continua e in crescita. Toccante anche il passaggio in cui il Santo Padre così si è rivolto ai nostri marittimi: «Anche il mio predecessore Pietro era pescatore. Nel Vangelo leggiamo una serie di avvenimenti legati alla vita e al mondo dei pescatori. I primi discepoli di Gesù erano “vostri colleghi”, e Lui li chiamò a seguirlo proprio mentre stavano sistemando le reti sulla riva del lago di Galilea».

Leggi l’articolo con le parole pronunciate da Papa Francesco ai pescatori: FOTO Papa Francesco ai pescatori Sambenedettesi: “Vi affido alla protezione della Vergine Maria, che venerate come “Madonna della Marina””

Al termine del suo discorso, il Santo Padre ha voluto salutare tutti i membri del gruppo uno ad uno e a ciascun partecipante è stata regalata dal Pontefice una corona del Rosario. Prima di ritirarsi, Papa Francesco ha voluto in ultimo omaggiare i presenti con una foto di gruppo. Da parte loro i pescatori hanno regalato al Santo Padre del pesce.

Anche se l’incontro con Papa Francesco è stato certamente il cuore di tutto, la giornata non si è conclusa! Infatti i marinai hanno potuto visitare la Basilica di San Pietro con una guida d’eccezione che li ha velocemente conquistati con la sua preparazione.

Alle ore 16.00 il Vescovo Carlo Bresciani ha celebrato la Santa Messa presso la parrocchia pontificia di Sant’Anna in Vaticano, conclusa la quale il gruppo è partito di nuovo per San Benedetto.