Loreto, dal 17 gennaio primo appuntamento de “I venerdì del Giubileo”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

LORETO – La Delegazione Pontificia è lieta di ricordare che venerdì prossimo, 17 gennaio 2020 (dalle ore 21 nella Basilica della Santa Casa di Loreto), è in programma il primo de “I Venerdì del Giubileo”. Si tratta di una serie di tre incontri di catechesi mariana di Mons. Marco Frisina su alcuni brani biblici utili per illustrare il ruolo di Maria nella Storia della Salvezza. Il titolo scelto per il ciclo è “Maria meditava tutte queste cose nel suo cuore” (Lc 2,19), «perché il Santuario di Loreto», ricorda Mons. Frisina presentando la catechesi, «è la casa di Maria, il luogo in cui la Madre di Dio accoglie i suoi poveri e racconta loro le meraviglie che il Signore ha compiuto in lei invitandoli a meditare con lei le meraviglie di grazia compiute dal Signore.»

La catechesi inizierà venerdì prossimo con una meditazione imperniato sull’Annunciazione così come viene narrata dal Vangelo di Luca, letta nel suo contesto biblico e teologico.

I due successivi incontri di catechesi sono previsti il 21 febbraio e il 5 giugno 2020 e avranno come tema rispettivamente i brani dell’Incontro di Maria con Elisabetta e il racconto della Nascita di Gesù e del ritrovamento di Gesù nel Tempio.

Si segnala che i tre incontri verranno trasmessi in diretta streaming sul canale You Tube “Santa Casa Loreto”.

Chi è Mons. Marco Frisina

Nato a Roma nel 1954, dopo gli studi classici si è diplomato in composizione al Conservatorio di Santa Cecilia. Ha compiuto gli studi teologici presso la Pontificia Università Gregoriana conseguendo poi la licenza in Sacra Scrittura al Pontificio Istituto Biblico. Ordinato sacerdote nel 1982, svolge il suo ministero nella Diocesi di Roma. Attualmente è Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione e Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere.

Tiene corsi presso la Pontificia Università della Santa Croce e il Pontificio Istituto di Musica Sacra. È anche Accademico Virtuoso Ordinario della Pontificia Insigne Accademia di Belle Arti e Letteratura dei Virtuosi al Pantheon, di cui è Assistente Spirituale.

Autore di numerosi canti liturgici conosciuti ed apprezzati in Italia e all’estero, nel 1984 ha fondato – e da allora dirige – il Coro della Diocesi di Roma, con il quale anima le più importanti liturgie diocesane, alcune delle quali presiedute dal Santo Padre.

Nel 1991 ha avuto inizio la sua collaborazione al progetto internazionale della Rai “Bibbia” sia come consulente biblista che autore delle musiche dei film prodotti. Oltre al “Progetto Bibbia”, negli anni ha composto le colonne sonore di molti film a tema storico e religioso.

La sua produzione musicale conta oltre trenta Oratori Sacri ispirati a personaggi biblici o alla vita di grandi santi. Accanto a questi, meritano di essere citati: “Cantico dei Cantici” scritto nel 2009 e rappresentato al “Festival Anima Mundi” di Pisa, “Passio Caeciliae” composto nel 2011 ed eseguito a Roma e a New York in occasione delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, “Paradiso Paradiso”, del 2013, per il 56° “Festival dei Due Mondi” di Spoleto con la partecipazione di Giorgio Albertazzi, e “Fino ai confini della Terra”, ispirato alla narrazione del naufragio di S. Paolo a Malta e lì eseguito nel febbraio 2017 nel centenario del martirio dell’Apostolo.

Nel 2007 ha composto l’opera teatrale “La Divina Commedia”, prima trasposizione musicale dell’omonimo capolavoro dantesco. Nella stagione 2009-2010 è andato in scena il suo secondo lavoro per il teatro: “Il miracolo di Marcellino”, ispirata al romanzo di José Maria Sanchez Silva “Marcellino Pane e Vino”. È anche autore delle musiche di “In Hoc Signo”, rappresentata nel 2013 a Belgrado in occasione del millenario dell’Editto di Milano e dell’Opera-Oratorio “Passio Christi” rappresentata nel 2018 a Malaga.

È stato promotore e coordinatore del Primo Convegno delle Corali Italiane, svoltosi a Roma nel settembre 2014, e del Giubileo delle Corali nell’ottobre 2016, che ha visto la partecipazione di oltre 8.000 cantori provenienti da tutto il mondo. Dal 2015 è Direttore Artistico del “Concerto con i Poveri e per i Poveri” che si tiene in Aula Paolo VI.

Da anni porta questa sua esperienza di sacerdote, musicista e docente in molte Diocesi italiane ed estere.

L’8 dicembre 2019, nella Basilica della Santa Casa di Loreto, ha diretto il Coro che ha accompagnato la celebrazione d’apertura della Porta Santa per il Giubileo Lauretano.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *