Colonnella: 3.153.000€ per il nuovo polo scolastico

Condividi questo articolo sui social o stampalo

COLONNELLA– Si chiude in bellezza il 2019 per la cittadina colonnellese che ieri sera, all’ultimo Consiglio Comunale dell’anno, ha approvato all’unanimità il progetto definitivo per la demolizione e ricostruzione del nuovo polo scolastico Ignazio Silone che prevede una spesa complessiva di Euro 3.153.000,00 che verranno erogati dalla Regione Abruzzo, grazie al contributo di alcuni finanziamenti europei.

Il nuovo plesso sarà realizzato nello stesso luogo in cui si erge l’attuale edificio scolastico. La nuova struttura si svilupperà su due livelli che, sfruttando il naturale declivio della collina, avranno entrambi un affaccio sul giardino e sulla corte esterna: al primo piano ci saranno le aule didattiche per gli alunni delle classi medie, quattro laboratori per le attività specifiche (come ad esempio musica, informatica e lingue, scienze, arte), una biblioteca per i ragazzi, oltre ad un ufficio e a locali tecnici; al piano sottostante si svilupperanno le aule didattiche per i bambini delle classi elementari, una biblioteca per gli insegnanti ed un grande auditorium utilizzabile sia per lo svolgimento di attività collettive degli studenti (come saggi musicali, spettacoli teatrali, assemblee), ma anche per eventuali convegni o incontri con personalità di spicco del mondo della cultura.

Grande soddisfazione da parte del Sindaco, il Geometra Leandro Pollastrelli, il quale ha dichiarato: “La nuova struttura sarà antisismica, altamente teconologica ed energeticamente sostenibile: prevede infatti l’utilizzo di pannelli solari e fotovoltaici, un impianto di ventilazione e refrigerazione per mantenere costante la temperatura interna delle aule, ovviamente nel rispetto di tutte le normative vigenti. Inoltre particolare attenzione è stata posta sulla funzionalità della nuova costruzione poiché dovrà essere collegata sia con la Scuola Materna, con la locale Mensa, che con il Palazzetto dello Sport attiguo. Infine verrà realizzato anche uno spazio pedonale e ciclabile che costeggerà il perimetro della struttura, così da rendere sicuro anche il passeggio degli studenti, degli insegnanti, dei genitori e di tutti i cittadini.” Il Sindaco ha poi anche sottolineato quanto sia importante per i cittadini colonnellesi realizzare questo progetto: “A realizzazione effettuata, oltre ad avere una scuola sicura per i nostri ragazzi, ci ritroveremo una struttura strategica che sarà a disposizione della collettività colonnellese in caso di emergenze ambientali. La realizzazione del progetto rientra tra le opere ritenute di massima urgenza, insieme al nostro Cimitero, nelle priorità del Programma Amministrativo, e quindi ci adopereremo nelle sedi opportune affinché anche questo risultato possa essere raggiunto.”

Approvazione anche dai banchi dell’opposizione. Il capogruppo del Gruppo Consiliare di Minoranza Colonnella Cambia, l’Avvocato Eleanna Pandolfelli, ha ricordato tutte le sollecitazioni fatte al Primo Cittadino dal lontano 2016 ad oggi su questo tema, chiedendo la verifica di vulnerabilità dell’edificio esistente, sostenendo la scelta di demolirlo e ricostruirne uno nuovo, spingendo ed incentivando gli amministratori ad adire ai bandi per i finanziamenti. “Siamo certi che la nostra insistenza e la nostra perseveranza abbia contribuito a sollecitare l’attività amministrativa. Pur se l’opposizione non è mai stata messa in condizione di collaborare pienamente su temi così importanti per il paese, oggi la minoranza ha dimostrato di saper guardare oltre le sterili polemiche e si è resa collaborativa su una questione ritenuta da sempre primaria per l’intera collettività.

Subito dopo l’approvazione in Sala Consiliare, il progetto definitivo è stato inviato alla Regione Abruzzo nello stesso giorno, per rientrare entro il termine dell’anno 2019 e poter così accedere ai finanziamenti nell’anno 2020.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *