San Benedetto del Tronto: al Liceo Rosetti inaugurato laboratorio linguistico mobile

Condividi questo articolo sui social o stampalo

 SAN BENEDETTO DEL TRONTO –  Il Liceo Rosetti di San Benedetto del Tronto ha inaugurato il nuovo laboratorio mobile informatico dedicato alla lingua inglese. Il taglio del nastro è avvenuto l’11 dicembre con una breve cerimonia che ha visto la partecipazione, oltre che della Dirigente Scolastica Stefania Marini, del Presidente del BIM Tronto, Luigi Contisciani, e di una delegazione di alunni e docenti tra cui la professoressa Serenella Valori, responsabile del Dipartimento di lingua inglese e referente per le attività di potenziamento A Level.

 Si tratta di una struttura mobile che permette il trasporto e l’attivazione di 25 tablet con cui gli studenti potranno lavorare utilizzando piattaforme e programmi innovativi. L’evento era particolarmente atteso a causa del travagliato percorso dei nuovi materiali: grazie ad un progetto PON dedicato, l’istituto aveva ottenuto il finanziamento per realizzare il laboratorio ma, a poche ore dall’arrivo dei tablet nella sede scolastica, questi erano stati rubati. Un danno enorme a cui, grazie alle sollecitazioni della Dirigente, ha messo rimedio il BIM Tronto con un finanziamento dedicato che ha consentito il nuovo acquisto della strumentazione informatica. Da qui il caldo riconoscimento che la dottoressa Marini, unitamente alle componenti dell’istituto presenti, ha indirizzato al Presidente Contisciani ed all’intero BIM, molto attivo nel sostenere i progetti delle scuole del territorio indirizzati a migliorare l’offerta formativa per gli studenti. “Negli ultimi dieci anni il bilancio del BIM ha visto decuplicata la quota destinata agli istituti scolastici, perché crediamo che le risorse vadano redistribuite per la qualificazione delle attività promosse dalle comunità scolastiche, dirigenti in primis, che più si mostrano impegnate in tal senso. Inoltre la nuova strumentazione va a favore di un istituto che spicca, nell’intera Provincia di Ascoli Piceno, per il numero di studenti certificati in lingua inglese, percorso al quale il BIM destina ampie risorse finanziarie”. Il ringraziamento della Dirigente è andato anche a tutte le figure (personale docente e tecnico-amministrativo) che con il loro lavoro hanno permesso di giungere all’obiettivo.

 La parola è poi passata alla professoressa Valori ed agli studenti che hanno mostrato ai presenti le possibilità di utilizzo del laboratorio mobile; le variegate attività possono essere gestite tramite la piattaforma e-learning Moodle del Rosetti, la piattaforma quia.com, le app Triptico e Triptico PlusQuizziz, Kahoot e learningapps e consentono lo svolgimento di esercizi di vario livello che, affiancati alla didattica tradizionale, migliorano le competenze linguistiche.

 L’ulteriore implementazione degli strumenti didattici del Liceo Rosetti che potenzia quindi l’offerta dell’istituto sarà presentata nel corso delle attività di orientamento in vista delle futuri iscrizioni, tra cui gli Open Day previsti per il 14 dicembre ed il 19 gennaio.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *