“Cani e gatti” la “Zigagna” di Acquaviva replica a Monsampolo

Condividi questo articolo sui social o stampalo

ACQUAVIVA PICENA – La compagnia teatrale “la Zigagna”, è composta da attori non professionisti, che si dilettano a rappresentare opere teatrali famose, tradotte però in dialetto acquavivano. La “Zigagna” inizialmente era nata come un evento dove allo spettacolo si univa una buona cena e il tutto era organizzato da “Il Laboratorio Terraviva” del presidente Filippo Gaetani, ora è il nome della Compagnia Teatrale: “La Zigagna, Rosella Massicci”, in onore di una delle componenti scomparsa prematuramente. Le commedie rappresentate vengono tradotte e trascritte da Roberto Polini, anche regista; l’intento del gruppo è, divertirsi cercando di non fare scomparire il dialetto acquavivano. Parole e modi di dire che con il tempo si stanno via via dimenticando. La “Zigagna”, dopo un grande successo ottenuto questa estate all’interno della Fortezza di Acquaviva Picena, ha replicato il proprio spettacolo “Cani e Gatti” di Scarpetta, venerdì 29 novembre alle ore 21:15 presso il teatro comunale di Monsampolo del Tronto, all’interno della rassegna per il teatro amatoriale, Comuni in scena. La storia narra le vicende famigliari di Gemma e Felice, una commedia brillante dove questa coppia è costretta a fingersi in lite per cercare di sistemare il matrimonio della loro figlia, giunto al termine, a causa dell’eccessiva gelosia. Giri di parole, fraintendimenti, imprevisti e paradossi fanno da cornice ad uno spettacolo che pone l’accento sui sentimenti e il valore della famiglia. Un successo per gli attori sempre più bravi e sempre più affiatati, che hanno ammesso che i primi a divertirsi sono proprio loro.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *