Montelparo: con i bambini sono iniziate le cerimonie dell’Avvento

Condividi questo articolo sui social o stampalo

di Giuseppe Mariucci

MONTELPAROCon l’accensione della prima candela da parte dei bambini dell’oratorio della Parrocchia di San Michele Arcangelo di Montelparo, sono iniziate le cerimonie dell’Avvento. La santa messa è stata celebrata, nella chiesa dei Santi Pietro e Silvestro, dal Priore-Parroco Fra Emanuele.

L’Avvento è il tempo della gioia, perché fa rivivere l’attesa dell’evento più lieto nella storia:  la nascita di Gesù, Figlio di Dio, dalla Vergine Maria. Ed è anche il tempo della penitenza e della conversione per prepararsi alla venuta del Dio Bambino, di attesa del Natale, di preghiera e di preparazione spirituale.

All’accensione della Prima candela, che si chiama “Candela del Profeta” ed è la candela della Speranza, ha provveduto oggi, nella nostra Parrocchia, Raimondo. 

Le brave catechiste dell’Oratorio della Parrocchia, dopo aver preparato nei pressi dell’altare le candele che man mano saranno accese fino a portarci al Santo Natale, hanno preparato e fatto leggere ai bambini le bellissime considerazioni che sotto riproduciamo:

Michela: “In questa prima domenica di Avvento il Vangelo ci parla dell’attesa! Come simbolo abbiamo scelto Maria che porta in grembo Gesù; con tenero amore ella accarezza la sua pancia proprio come fa ogni mamma. Questa dolce attesa troverà il suo completamento  con la nascita di Gesù!”

Maria: “Arriva colui che sveglia, che fa emergere ciò che davvero conta nella nostra vita, ci fa assaporare la vera bontà che altro non è che un assaggio della sua Bontà. Non è falso l’amore che si prova a Natale, ma è una briciola di quanto l’uomo può fare se accoglie Gesù nella propria vita!”

Alessandro M.: “Siamo quindi vigili nella preghiera, nella cura di quanti hanno bisogno delle nostre cure, doniamo protezione ai più fragili. Siamo vigili nelle relazioni facendo attenzione a chi ci sta accanto!”

Alessandro N.: “Anche in cielo oggi comincia l’Avvento! Qui sulla terra è l’uomo che attende il ritorno del Signore. Lassù nel Cielo è il Signore che attende il ritorno dell’uomo!”

A questo punto la Corale “Gregorio Petrocchini”, intonando “Vieni  Gesù, vieni! Vieni in mezzo a noi. Il pane è sulla mensa, manchi solo tu!”, faceva accrescere l’emozione e la gioia dei fedeli presenti!

 

 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *