Torna il concorso “I Colori delle Donne”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

PROVINCIA – La cerimonia di premiazione della 17° edizione del concorso “I Colori delle Donne”, promosso dall’Amministrazione Provinciale in collaborazione con la Commissione Provinciale Pari Opportunità e con il patrocinio della Commissione Regionale Pari Opportunità, si svolgerà venerdì 29 novembre, alle 10, nella Sala del Consiglio Provinciale di Palazzo San Filippo.

L’iniziativa è stata presentata stamane dalla Presidente della Commissione Provinciale Pari Opportunità Maria Antonietta Lupi, dalle Consigliere Provinciali Maria Rita Morganti e Maria Adele Girolami e da Franca Maroni, componente della Commissione Regionale Pari Opportunità e tra le ideatrici di questa manifestazione nata per dare spazio all’approfondimento in prosa e poesia sulle tematiche di genere.

Abbiamo voluto organizzare questo evento in prossimità della giornata contro la violenza alle donne proprio per favorire la sensibilità e l’attenzione su questo tema che presenta numeri drammatici – ha evidenziato la Dott.ssa Lupiparteciperanno alcune rappresentanze delle scuole del territorio in quanto è importante raggiungere le giovani generazioni con messaggi di rilievo sociale. Alla giornata interverranno due autorevoli rappresentanti delle Forze dell’Ordine: la Vice Questore e Dirigente della Squadra Mobile di Ascoli Piceno Dott.ssa Patrizia Peroni e il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Col. Ciro Niglio per portare la loro testimonianza di esperti nella lotta e nella prevenzione alla violenza contro le donne e ai reati connessi”.

La Consigliera Provinciale Morganti ha portato il saluto del Presidente della Provincia Fabiani ed ha ricordato cifre ed evoluzione normativa di questo drammatico fenomeno. “A livello mondiale – ha detto la Consigliera – oltre il 30% di casi di violenza contro le donne sono esercitati da uomini appartenenti al nucleo familiare o, comunque, facenti parti delle relazioni sociali o affettive e questo rappresenta un dato che desta sconcerto. Inoltre – ha sottolineato la Consigliera solo in anni recenti la legislazione ha fatto passi avanti per reprimere e sostenere le vittime delle violenze. E’ importante che tutti siano impegnati per sconfiggere questa piaga: istituzioni, scuola, famiglie e giovani”.

È la prima volta che prendo parte alla commissione giudicatrice del Concorso “I Colori delle Donne” – ha dichiarato la Consigliera Girolamied è stata una esperienza formativa e stimolante che mi ha arricchito. Ho letto elaborati toccanti e significativi che dimostrano come questo tema sia molto sentito in persone differenti per età, cultura e condizione sociale. Una partecipazione di qualità – ha aggiunto la Consigliera Girolamiche mi ha stimolata ad operare con maggior energia e determinazione sia all’interno della Commissione Pari Opportunità Provinciale sia nella mia attività di consigliere comunale e provinciale, ma soprattutto come donna”.

Il concorso – ha ricordato la prof.ssa Maroniè nato per dare la possibilità alle donne di esprimere la propria creatività in campo letterario esternando idee, vissuto ed emozioni. Per diversi anni la manifestazione si è svolta in concomitanza con l’8 marzo, Festa della Donna. Negli ultimi anni si è deciso di organizzare la cerimonia finale del concorso nel periodo in coincidenza con la giornata contro la violenza di genere. Ciò proprio per sottolineare come arte e creatività possano costituire un antidoto alla violenza e sensibilizzando e favorendo la riflessione su importanti tematiche”.

Le vincitrici di questa edizione sono risultate ex aequo per la sezione A: Teresa Mioli di Ascoli Piceno con un componimento poetico e Alessandra Montali di Chiaravalle (AN) con un racconto.

La cerimonia di premiazione vedrà la partecipazione di autorità civili e militari ed è previsto un intermezzo musicale a cura della prof.ssa Giusy Di Biase, sassofonista dell’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno. 

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *